27 giugno 2017
Aggiornato 19:00
Fino al 19 febbraio sulla pista del Canin

A Sella Nevea le finali di Coppa Europa di sci paralimpico

Una settantina gli atleti al via, provenienti da 15 Paesi. Si tratta di una prova generale per riuscire a farsi assegnare i Mondiali del 2017. Attualmente il Friuli Venezia Giulia se la gioca con un’altra candidata, la svizzera St. Moritz.

Uno degli atleti paralimpici in gara a Sella Nevea (© )

SELLA NEVEA – Si stanno svolgendo in questi giorni, sulle nevi di Sella Nevea, le finali di Coppa Europa di sci paralimpico. L’evento, organizzato dall’Asd Sportxall Hans Erlacher Team di Monfalcone, ha fatto arrivare, nella località del Canal del Ferro, 66 atleti provenienti da 15 nazioni, che fino al 19 febbraio si daranno battaglia sulla pista Canin.

Partecipano campioni delle discipline paraolimpiche come la francese Marie Bochet, la tedesca Andrea Rothfussed, l’austriaco Markus Salcher e il suo compagno di squadra Matthias Lanzinger (entrambi medagliati ai Giochi paralimpici di Sochi 2014). Al cancelletto di partenza, nella categoria «Sitting in carrozzina» sono attesi anche l’austriaco Roman Rabl e il croato Dino Sokolovic.

Gli italiani in gara sono Giacomo Bertagnolli, Achille Crispino, Nicolò Orsini, Alessandro Varotto, Davide Bendotti, Andrea Valenti, Danilo Rossi, Alessio Signorini ed Alex Furlan. L’atleta isontino Ugo Bregant e la fuoriclasse trentina Melania Corradini hanno dovuto dare forfait a causa di infortuni e problemi fisici.

«Il movimento paralimpico –  ha spiegato il presidente del Comitato italiano Luca Pancalli – é una grande famiglia che affronta le sfide quotidiane con ottimismo ed entusiasmo, ed eventi come quello delle finali europee di Sella Nevea fanno sì che ci si possa sentire ulteriormente protagonisti attraverso lo sport» .

Il programma delle gare prevede due slalom (disputati lunedì), due slalom giganti martedì, la supercombinata mercoledì e, a chiudere, il SuperG giovedì 19 febbraio. L’obiettivo è riuscire a ben figurare per poi ottenere i Campionati Mondiali del 2017: attualmente il Friuli Venezia Giulia se la gioca con un’altra candidata, la svizzera St. Moritz.