30 maggio 2017
Aggiornato 11:00
vicino/lontano 2015

«Habitat»: un laboratorio artistico aperto a tutti

L'ingresso è libero e gratuito. L’evento conclusivo, che condividerà con il pubblico la "Urban Experience" realizzata nei giorni precedenti, si svolgerà il 10 maggio dalle 18 in Corte Morpurgo

"Habitat" - Atelier Artistico Di Ricerca Culturale - a Vicino/lontano (© )

UDINE - Nell'ambito di vicino/lontano, dal 7 al 10 maggio, sarà possibile partecipare ad "Habitat" - Atelier Artistico Di Ricerca Culturale a cura di Alessandro Conte - .

Il laboratorio è rivolto a tutti coloro che hanno interesse a esplorare il proprio habitat (danzatori, biologi, fotografi, agricoltori, musicisti, filosofi, attori, studenti, ricercatori, giornalisti, videomakers, fisici, grafici, ...). Attraverso il gioco sarà possibile immergersi nelle esperienze urbane (incursioni, esplorazioni, osservazioni, interviste). Ognuno con le proprie competenze e con il proprio sguardo, raccoglierà elementi e informazioni con i quali il gruppo elaborerà e comporrà un Environment (ambiente espositivo) in continuo divenire.

Un’occasione per riconoscere il tessuto connettivo dell'ecosistema cittadino e per guardarlo sotto l'aspetto di organismo vivente, giorno per giorno, fino all’evento conclusivo, che condividerà con il pubblico la "Urban Experience" (il 10 maggio dalle 18). In tale occasione il pubblico (che è invitato a munirsi di auricolari e smartphone o tablet) esplorerà l'habitat che è "emerso" dai quattro giorni di laboratorio. L'atelier - realizzato in collaborazione con Officina Marinoni, Ospiti in arrivo onlus, Etrar.t.e. - si svolgerà tutti i giorni della manifestazione (7-10 maggio) dalle ore 14 alle 19 circa, in Corte Morpurgo .

La partecipazione è libera e gratuita. Lo stesso vale per l'Environment, aperto al pubblico tutti i giorni fino ad arrivare all'evento conclusivo della Urban Experience.

Info e iscrizioni: www.quieora.net/habitat - ale@quieora.net - 328.9770647 - www.facebook.com/quieora.qura.