25 maggio 2017
Aggiornato 20:00
Per grandi e piccini

Oltre 10 idee per Pasquetta

Abbiamo selezionato alcune proposte per il Lunedì dell’Angelo. Quest’anno, come anche in quelli precedenti del resto, le previsioni meteorologiche non sono delle migliori. Come trascorrere dunque questa giornata?

Le bellezze della regione Fvg (© Da sinistra: shutterstock | LianeM, bepsy, Boerescu. Diario di Udine)

UDINE – Pasqua, andata! Grandi abbuffate e pranzi in famiglia. Qualcuno a casa, altri al ristorante. Come vuole la tradizione insomma. Sempre la tradizione dice che per la Pasquetta, preparate le borse con l’occorrente e tutti viveri del caso, bisognerebbe avventurarsi nei prati, fare un bel pic-nic in campagna. Quest’anno, come anche in quelli precedenti del resto, le previsioni meteorologiche non sono delle migliori (sono disponibili qui). Come trascorrere dunque questa giornata? Abbiamo pensato di riassumervi qui un po’ delle iniziative di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi. Ma vediamole nel dettaglio.

Bordano e 'La casa delle Farfalle'
A ‘La Casa delle Farfalle’ di Bordano vi aspetta un piccolo grande viaggio ai tropici circondati da centinaia di farfalle multicolore. Chi sceglierà di visitare ‘La Casa’ in occasione del weekend di Pasqua troverà molte nuove specie di farfalle, in particolar modo nella serra dedicata all’Africa, un continente dal quale finora era difficile riuscire a importare esemplari in salute e con continuità. Tutti i dettagli e gli orari sono disponibili qui.

Per chi vuole restare in città: Udine, Trieste, Pordenone
Per chi invece desidera rimanere in città, a Udine troverà il centro animato da «Pasqua in città. Udine in fiore». A Trieste in piazza Sant'Antonio Nuovo, dalle 9 alle 20, con ingresso libero, saranno aperti gli stand di ‘Aspettando la Pasqua’. Sempre a Trieste aperti anche i Civici Musei, qui tutti gli orari. Porte aperte al museo anche per Pordenone! A Udine, inoltre, torna, per il terzo anno consecutivo, «Aperto 2016», con un ricco programma pensato per gli udinesi, ma anche per i turisti, che visiteranno i Civici Musei del castello il Lunedì dell'Angelo, quando le porte si apriranno per offrire gratuitamente le visite ai propri tesori artistici con l'accompagnamento di numerosi concerti all'insegna del binomio arte e musica.

Pranzo al sacco sui Bastioni a Palmanova
Ritorna l’ormai tradizionale appuntamento con la Pasquetta sui Bastioni. Il 28 marzo, a Palmanova, per tutta la giornata, attività all’aria aperta sui prati, tra porta Udine e porta Cividale, visite guidate e punti di ristoro. Eccezionalmente quest’anno, la mattinata dello stesso giorno, anche l’Unesco Cities Marathon: unica maratona al mondo che collega tre siti Unesco: Cividale del Friuli, Aquileia e Palmanova.

Pasquetta all’insegna della scienza
In cerca di qualcosa di originale da fare il lunedì di Pasquetta? L’Immaginario Scientifico offre ben quattro possibilità! Lunedì 28 marzo i musei di Trieste, Pordenone, Malnisio (ex Centrale idroelettrica) e Tavagnacco saranno infatti aperti (mentre resteranno chiusi domenica 27 marzo), con la possibilità di esplorare e sperimentare, attraverso le postazioni interattive e le speciali attività dedicate al pubblico di ogni età!

Lunedì dell’Angelo a Lignano
Lunedì 28 marzo, giorno in cui si festeggia la Pasquetta, è anche la data in cui il Tenda Bar ospiterà il primo concerto live della stagione 2016. A esibirsi il gruppo friulano «Alta Tensione», nota cover band che, proponendo canzoni che hanno scritto la storia musicale italiana e internazionale, riesce a coinvolgere e a travolgere qualsiasi tipo di pubblico.

Per gli amanti dell’arte: Villa Manin
É ormai assodato. La grande mostra dedicata a Joan Miró, «Soli di notte», è un successo. Sono state raggiunte le 60 mila presenze. Per chi ancora non avesse avuto modo di visitarla, c’è tempo fino al 3 aprile: trecento opere, fra dipinti, sculture, disegni, fotografie e documenti  selezionate dai due curatori Elvira Càmara Lopez e Marco Minuz  e provenienti  in gran parte dalla Fundaciò Pilar y Joan Mirò e dalla Successiò Mirò di Palma di Maiorca. L’esposizione sarà aperta anche a Pasquetta. Ma Villa Manin non è solo Mirò, scoprite qui anche le altre esposizioni.

A spasso col dinosauro Antonio
Prosegue durante le festività pasquali l’apertura del sito paleontologico del Villaggio del Pescatore: domenica 27 e lunedì 28 marzo (gli orari sono disponibili qui) sarà nuovamente possibile assistere alla visione del noto dinosauro Antonio che cammina in realtà aumentata sugli strati di roccia del Villaggio del Pescatore che ne hanno conservato lo scheletro per 75 milioni di anni.