Edificio ad alto valore tecnologico

Sereni Orizzonti: al via progetto di Serenia, il fiore all'occhiello nell'assistenza agli anziani

La nuova struttura sorgerà a Pasian di Prato ed è destinata a diventare, nel progetto della società udinese, il fiore all’occhiello nell’ambito delle strutture per anziani

Ecco come sarà la nuova residenza di Pasian di Prato (© Sereni Orizzonti)

Ecco come sarà la nuova residenza di Pasian di Prato (© Sereni Orizzonti)

UDINE - Al via i lavori di costruzione della nuova sede di Serenia, società del Gruppo Sereni Orizzonti Spa, che sorgerà a Pasian di Prato e che è destinata a diventare, nel progetto della società udinese, il fiore all’occhiello nell’ambito delle strutture per anziani.
Sereni Orizzonti è oggi il terzo gruppo a livello nazionale tra i gestori diretti e il primo per sviluppo, con un piano di investimenti da 80 milioni di euro nel quinquennio 2015-2020.

L’iniziativa di Serenia è volta a dare una risposta qualitativa di alto livello alle esigenze degli ospiti. I 120 posti letto di cui la nuova residenza sarà dotata non saranno in aggiunta agli attuali ma sostituiranno quelli oggi presenti in tre delle strutture di Udine, che sono state aperte oltre vent’anni fa.
Attualmente, la Società vanta la presenza di 60 strutture su tutto il territorio nazionale, per un totale di 2.000 dipendenti e di 3.800 posti letto.
La struttura garantirà prestazioni mediche, infermieristiche, servizi di riabilitazione fisico/motoria e di assistenza psicologica attraverso personale altamente qualificato e grazie all’utilizzo di strumentazioni all’avanguardia nell’ambito sanitario e assistenziale.
Largo uso verrà riservato alla domotica, già presente nelle strutture di Sereni Orizzonti e che nella nuova residenza verrà potenziata, attraverso l’utilizzo di brevetti e strumentazioni all’avanguardia, al fine di rendere massimo il confort degli ospiti e di ottimizzare l’efficacia delle cure.
L’azienda sta inoltre portando avanti da anni un programma di specializzazione dei singoli reparti per far fronte ad una vasta casistica di situazioni e di patologie, dalle problematiche legate all’anzianità a malattie psichiatriche e cronico-degenerative.

«La realizzazione di questa opera - afferma l’amministratore delegato, Valentino Bortolussi - rappresenta una delle maggiori soddisfazioni della nostra esperienza e una delle più appassionanti sfide che il Gruppo Sereni Orizzonti abbia intrapreso fino a oggi. Si tratta di un progetto ambizioso, quello di dare al territorio friulano non solo il massimo a livello di assistenza ad anziani e a persone affette da varie malattie cronico-degenerartive e psichiatriche, ma anche un fortissimo impatto occupazionale, attraverso una filiera produttiva e gestionale interamente friulana, dalla progettazione dei sistemi di domotica e alle tecnologie utilizzate per le cure fino alla costruzione stessa della struttura, per non parlare della ricaduta economica che la sua costruzione dell’edificio e la fornitura di servizi avrà su altre aziende. La struttura sarà totalmente friulana e la regione tornerà d essere un modello nell’ambito sanitario a livello nazionale».

L’edificio, di classe energetica A, prevede l’impianto a pavimento per il riscaldamento invernale e un sistema di raffrescamento estivo ‘a trave fredda’, in grado di evitare la formazione di condense che sarebbero dannose per la salute degli ospiti e del personale, si svilupperà su quattro piani e sarà dotato di una vasta area verde alberata e isolata, a livello acustico e visivo, dalla strada antistante e utilizzerà pannelli solari e fotovoltaici per la produzione dell’energia.
Un progetto ambizioso, quindi, per quella che sarà il fiore all’occhiello a livello regionale e nazionale nell’ambito delle residenze per anziani. Ma anche una scommessa occupazionale ed economica per il Friuli Venezia Giulia, che si riconferma un modello per il Paese a livello di ricerca, sviluppo e crescita.