22 novembre 2019
Aggiornato 06:30
Il 5 e 6 novembre

Finestra sull'arte esposta in Fvg!

A Udine, Trieste, Pordenone e Gorizia, sono moltissime le mostre, anche di notevole successo, che animano palazzi, castelli, chiese, ne abbiamo selezionate alcune
Un weekend ricco di arte nelle province del Fvg
Un weekend ricco di arte nelle province del Fvg Diario di Udine

FVG - Per questo primo weekend di novembre ecco per voi una finestra dedicata all’arte in tutta la regione!

A Udine
In città l’appuntamento è con Giuseppe Zigaina. A un anno dalla scomparsa del Maestro, uno dei maggiori artisti italiani del secondo Dopoguerra, la Triennale Europea dell’Incisione, da lui fondata a Grado nel 1981, ha voluto rendergli omaggio con una grande mostra dedicata alle sue grafiche, con più del 50 per cento di opere mai esposte. La rassegna, visitabile fino al 20 novembre, è ospitata dalla ex Chiesa di San Francesco. Maggiori dettagli, qui.
Restando sempre in provincia ci spostiamo a Codroipo, a Villa Manin di Passariano, dove è in corso la mostra di Lorenzo Mattotti. L’esposizione si compone di quattrocento tra quaderni, disegni, progetti per manifesti, illustrazioni, tavole originali, tele e filmati d'animazione e rappresenta un viaggio introspettivo nell'opera dell’autore. Un creativo eclettico, che a seconda delle varie fasi del suo impegno, è stato, ed è, pittore, illustratore, autore, viaggiatore, disegnatore. 
Nuovo importante appuntamento dedicato all’arte anche ad Aiello del Friuli, al Palmanova Outlet Village, dove fino al 30 novembre, al civico 18 del Village, sarà possibile visitare gratuitamente l’esposizione pittorica e grafica ‘Senza perdere la tenerezza’, dell’artista piemontese Guglielmo Meltzeid.

A Trieste
Spostandoci a Trieste, prosegue il successo, al Castello di Miramare, della mostra personale dell’artista Marcello Lo Giudice, Blu/Blue, prorogata fino al 20 novembre. Si tratta di un percorso espositivo di straordinaria suggestione che accompagna il pubblico dalle sale del XIX secolo del Castello (in particolare la Sala Rosa dei Venti dove è internamente allestita la mostra) alle terrazze e al piazzale antistante il Castello, sino al porticciolo che si affaccia sul golfo, dove ulteriori opere sono posizionate.
Spostandosi in città, invece, sarà possibile visitare all'Alinari Image Museum (negli spazi al Bastione Fiorito del Castello di San Giusto) la mostra Fermo Immagine’ fotografie di Enzo Sellerio, dedicata al grande fotografo siciliano, fondatore dell'omonima casa editrice.

A Gorizia
Prosegue invece a Gorizia ’Hans Stainer_Rio \ Il segno ritrovato’. A Palazzo Attems (in piazza De Amicis 2), sono esposte circa un centinaio di opere, tra incisioni e lastre originali che rivelano la sorprendente forza espressiva dell’opera incisoria di Hans Steiner. Nativo di Graz ma goriziano d’adozione, questo grande incisore, morto nel 1974, è noto come Rio in omaggio a Rio de Janeiro, città dove aveva a lungo vissuto e operato, divenendo il massimo artista incisore di sempre. Si segnala che domenica 6 novembre è in programma un’apertura gratuita.
Muovendoci in direzione Redipuglia, sarà possibile ammirare ‘Dai luoghi della memoria della Prima Guerra Mondiale un messaggio di pace’. Esposizione visitabile fino a venerdì 18 novembre alla regia stazione.

A Pordenone
Alla Galleria Sagittaria Pordenone, invece, è in mostra ‘Sentieri Illustrati’, mostra internazionale di illustrazioni per l’infanzia.
Sempre a Pordenone, ma alla Galleria Harry Bertoia, è inoltre aperta al pubblico fino a gennaio Elettrodomesticità, esposizione incentrata sul disegno industriale e sui fattori di innovazione, di funzionalità e di estetica che esso ha saputo esprimere.