Giornata mondiale

Violenza sulle donne: al Fvg 500 mila euro per nuove 'case rifugio'

La Conferenza Stato-Regioni ha approvato un riparto complessivo da 31 milioni, relativi ad anni pregressi e al biennio 2015-16 destinati a diversi scopi. L'annuncio di Serracchiani

Debora Serracchiani (© Regione Friuli Venezia Giulia)

Debora Serracchiani (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - Al Friuli Venezia Giulia saranno destinati circa 500 mila euro per l'istituzione di nuovi centri antiviolenza e nuove 'case rifugio' e per integrare interventi regionali già attivi o a favore di centri pubblici e privati già esistenti.
Lo ha stabilito la Conferenza delle Regioni, approvando all'unanimità la ripartizione delle risorse destinate ai centri anti violenza, alla case rifugio e alle specifiche linee di intervento del Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere.

«Si tratta di un complesso di interventi, che aggiunti al Fondo per le politiche attive per i diritti e le pari opportunità il cui riparto assegna al Friuli Venezia Giulia circa 284.700 euro, danno concretezza a quanto istituzioni e società ribadiscono il 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne», afferma la presidente della Regione Debora Serracchiani.

La Conferenza Stato-Regioni ha approvato un riparto complessivo da 31 milioni, relativi ad anni pregressi e al biennio 2015-16 destinati a diversi scopi: ai centri anti violenza e alle case rifugio, alla formazione, avvalendosi anche della professionalità delle operatrici dei centri anti violenza nei dipartimenti di emergenza e pronto soccorso degli ospedali, all'inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza, all'autonomia abitativa e ai sistemi informativi relativi al monitoraggio dei dati sul fenomeno della violenza di genere.