27 maggio 2017
Aggiornato 13:30
Convenzione tra Comune e Università

Giovani e lavoro: al via i tirocini dei neolaureati

Gli stage formativi, per i quali il Comune erogherà un’indennità mensile di 600 euro lordi, avranno una durata di sei mesi per un impegno pari a 36 ore settimanali

L'assessore Giacomini (© Comune Ud)

UDINE - Dalle attività di catalogazione del patrimonio artistico dei Civici Musei alla pianificazione territoriale e urbanistica, dal monitoraggio dell'efficienza energetica degli edifici alla gestione dei servizi bibliotecari. Sono solo alcuni degli ambiti in cui hanno recentemente iniziato a operare i 12 nuovi tirocinanti selezionati dall’amministrazione comunale grazie a una convenzione stipulata con l’Università di Udine.

A dare il benvenuto ai nuovi tirocinanti, 7 ragazze e 5 ragazzi che presteranno servizio in Comune per sei mesi con un impegno di 36 ore settimanali fino all'11 giugno, è stato l’assessore all’Innovazione, Gabriele Giacomini. «In un momento in cui i giovani hanno molte difficoltà a trovare un’occupazione – sottolinea l’assessore – un pacchetto di tirocini come questo costituisce un’opportunità preziosa che riguarda tutti i laureati che hanno conseguito il diploma di laurea da meno di un anno. Da un lato – continua – il Comune di Udine tende la mano alle giovani generazioni, offrendo loro con questa iniziativa una possibilità di primo impiego. Dall’altro, energie fresche porteranno competenze nuove e aggiornate all'interno dell’amministrazione, seguendo progetti specifici e innovativi. In questo modo – conclude Giacomini – le competenze assimilate sul territorio, in particolare all’interno della nostra università, non di disperdono magari trasferendosi in un’altra città, ma possono contribuire alla crescita di Udine».

Diversi gli uffici comunali che hanno chiesto di potersi avvalere del supporto dei neolaureati e delle neolaureate dell'ateneo friulano. La parte del leone la fanno i Civici Musei, che impiegano tre stagisti presso il museo friulano di Storia naturale, uno al museo Etnografico e uno nell'area museale del Castello. Altri due tirocinanti sono stati destinati alla biblioteca civica 'V. Joppi', mentre della collaborazione di uno stagista si stanno avvalendo anche il servizio Mobilità, lo Stato civile, l'ufficio Gestione urbanistica, l'ufficio Viabilità e il servizio Grandi opere energia e Ambiente. Gli stage, che come ricordato avranno una durata di sei mesi, saranno retribuiti con un’indennità di partecipazione pari a 600 euro lordi mensili a carico del Comune.