25 maggio 2017
Aggiornato 20:00
Sabato 11 febbraio al Teatro Palamostre

Torna l'iniziativa ''50 anni di vita insieme'' in occasione di San Valentino

Il comune festeggia le coppie da 50 anni insieme. Alle coppie presenti verrà donata, oltre che una foto a ricordo della giornata, anche la copia di un'immagine di Udine, datata 1967 e tratta dall'Archivio Brisighelli della Fototeca di Udine, assieme a un buono omaggio per visitare, fino al 31 maggio, il Museo Etnografico del Friuli di via Grazzano

Torna l'iniziativa ''50 anni di vita insieme'' in occasione di San Valentino (© dobeStock | auremar)

UDINE - Sono oltre 300 le coppie udinesi che anche quest'anno potranno festeggiare un San Valentino speciale in occasione del loro 50esimo anniversario di matrimonio. Anche nel 2017, infatti, il Comune di Udine dedica la festa degli Innamorati alle coppie che hanno raggiunto questo importante traguardo. Come nel 2016, la ricorrenza avrà il suo fulcro nella tradizionale Festa di San Valentino in Borgo Pracchiuso organizzata martedì 14 febbraio dal comitato di via, ma i festeggiamenti inizieranno già sabato 11 febbraio, alle 10.30, al Teatro Palamostre in piazzale Paolo Diacono, dove l'amministrazione comunale riproporrà per il terzo anno una piccola ma simbolica cerimonia dedicata alle oltre 300 coppie udinesi, sposate nel 1967, che nel corso del 2017 festeggiano i '50 anni di vita insieme'.

Un evento in onore delle coppie udinesi
A salutare le coppie presenti e a congratularsi per l'importante traguardo raggiunto saranno il sindaco Furio Honsell e l’assessore alle attività economiche e turistiche, Alessandro Venanzi, che ringrazieranno gli sposi per l'importante ruolo sociale che rivestono nella comunità. «Siamo felici di poter riproporre questo evento in onore delle coppie udinesi, con il quale vogliamo esprimere loro il nostro grazie per il significato che hanno saputo dare a valori fondamentali nella nostra società» spiega l'assessore Venanzi. «I 50 anni di vita insieme di queste coppie – commenta il sindaco Honsell – sono un esempio anche per le nuove generazioni di come sia possibile, supportandosi l'un l'altro, rispondere alle prove che la vita ci mette davanti. Un esempio che vale non solo nel privato, ma anche nella difesa dei valori civili e sociali».

Un incontro fra generazioni
La manifestazione, giunta alla terza edizione, vuole esser anche un'occasione di incontro tra generazioni: alle coppie sarà infatti dedicato un breve concerto degli studenti del Coro e dell’Orchestra del liceo classico Stellini di Udine. Ma a salire per primo sul palco quest'anno sarà Davide Brullo, giovane pianista friulano, diplomatosi  al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine, che ha già pubblicato il suo primo album di solo piano, e che attualmente lavora come compositore di colonne sonore per film, telefilm e spot pubblicitari per la Wall Music Records. Non mancherà poi l’Istituto alberghiero e turistico Stringher di Udine che con gli allievi dell'Alberghiero e del Turistico si occuperà, oltre che dell’accoglienza e dell’ospitalità, anche del brindisi finale, un momento di allegria in cui simbolicamente i ragazzi si ritrovano con i nonni per festeggiarne la loro preziosa presenza facendoli sentire davvero importanti.

Un dono speciale
Alle coppie presenti verrà donata, oltre che una foto a ricordo della giornata, anche la copia di un'immagine di Udine, datata 1967 e tratta dall'Archivio Brisighelli della Fototeca di Udine, assieme a un buono omaggio per visitare, fino al 31 maggio, il Museo Etnografico del Friuli di via Grazzano. Come già detto poi il 14 febbraio la festa proseguirà con la tradizionale Festa di San Valentino in Borgo Pracchuso organizzata dal Comitato di Via, con animazione da strada, stand e bancarelle: un’occasione per tutti gli innamorati e non solo  per comprare la famosa chiavetta di San Valentino, tradizione ormai irrinunciabile, ma anche un'occasione per tutti di riscoprire uno dei borghi storici cittadini in tutta la sua vitalità e il suo splendore.