26 giugno 2017
Aggiornato 05:30
Il controllo giovedì sera

Arrestati due afghani: nascondevano 800 grammi di hashish

Avevano appena ritirato 'il pacco' da una persona scesa da un treno proveniente da Venezia, ed erano pronti per cominciare l'attività di spaccio. Ma sono stati scoperti dai carabinieri di Udine

Panetti di hashish (© Carabinieri)

UDINE - Avevano appena ritirato 'il pacco' da una persona scesa da un treno proveniente da Venezia, ed erano pronti per cominciare l'attività di spaccio. Il loro comportamento particolarmente nervoso, però, ha insospettito i carabinieri che li hanno fermati e controllati. E così, dallo zaino di due migranti afghani, sono spuntati 800 grammi di hashish già suddivisi in panetti. 

I due sono finiti in manette per detenzione di droga a fini di spaccio e sono stati portati nel carcere di via Spalato. Il controllo è scattato nella prima serata di giovedì in Borgo Stazione. Come già detto, i militari dell'Arma si sono insospettiti per il corportamento dei due afghani, di 20 e 27 anni. La droga è stata ritrovata in uno zainetto e nascosta tra gli abiti.