27 giugno 2017
Aggiornato 19:00
La novità

Legnolandia inaugura il nuovo centro di lavoro

Completamente automatizzato, consentirà nuove e più rapide lavorazioni nel completo rispetto dell’ambiente

Lo staff di Legnolandia (© Legnolandia)

FORNI DI SOPRA - Legnolandia ha inaugurato, nel suo stabilimento di Forni di Sopra, il nuovo impianto automatizzato per la lavorazione di travi a sezione quadrata e cilindrica. Oltre al sindaco, Lino Anziutti, erano presenti l'onorevole Giorgio Zanin, componente della Commissione agricoltura e foreste della Camera dei Deputati, Marco Vidoni presidente di Assolegno ed Emilio Gottardo presidente della cooperativa Legno Servizi.
L'impianto a controllo numerico, che ha beneficiato di un contributo della regione Fvg (Misura 'aree di crisi'), è fornito dalla ditta Scm di Rimini e affianca quello simile installato in azienda nel 2011.

La nuova macchina, completamente automatizzata, è in grado di effettuare nuove lavorazioni e ridurre notevolmente i tempi di produzione. In particolare, effettua incastri, fori e tagli su misura sulle travi di legno ottimizzando i tagli, con minori scarti, maggiore precisione, e rapidità nei tempi di consegna degli ordini. Trattandosi di lavorazioni su travi, può essere impiegata per tutte le tipologie di manufatti prodotti dall’azienda: arredi urbani e da giardino, giochi per bambini, architetture edili.

Come vuole la filosofia produttiva di Legnolandia, il nuovo impianto è anche amico dell'ambiente: l'utilizzo di motori elettrici intelligenti e a basso consumo, infatti, consente una riduzione dell'assorbimento energetico con beneficio ambientale. L’impianto, inoltre, presenta i requisiti del sistema 'Industria 4.0', proiettandolo così verso il futuro.
Con attenzione all'Economia Circolare, da anni applicata alle produzioni di Legnolandia, una nuova linea di aspirazione differenziata consente la raccolta automatizzata dove gli scarti di lavorazione vengono riutilizzati, in particolare, nell'impianto aziendale di biomassa per la produzione di energia termica pulita. Anche adottando queste soluzioni, ogni anno Legnolandia evita l’emissione nell’atmosfera di oltre 600 tonnellate di anidride carbonica.
Nei due siti produttivi di Forni di Sopra e di Villa Santina, Legnolandia occupa una trentina di dipendenti.