Interessati cordoli, chiusini e grate

Arriva la Juventus e il Comune sistema i parcheggi dello stadio

L'assessore Pizza: «Lavori richiesti con urgenza dalla Questura per ragioni di sicurezza»

Si lavora per migliorare la sicurezza attorno allo stadio (© Diario di Udine)

Si lavora per migliorare la sicurezza attorno allo stadio (© Diario di Udine)

UDINE - Cordoli delle aiuole o marciapiedi, chiusini e grate: saranno questi i principali elementi interessati dall'intervento di messa in sicurezza avviato in questi giorni al parcheggio dello Stadio Friuli da parte del Comune di Udine, in vista anche dell'incontro Udinese - Juventus.

«Ci siamo mossi con urgenza su segnalazione della Questura di Udine – spiega l'assessore alla Mobilità Enrico Pizza – che ci aveva segnalato, una settimana fa, la presenza di criticità nel parcheggio, in particolare grate e altri elementi che avrebbero potuto essere divelti e trasformati in oggetti contundenti in caso di disordini tra tifoserie».
L'amministrazione comunale si quindi è attivata per risolvere la situazione, mettendo in sicurezza gli elementi segnalati e procedendo anche a una generale sistemazione del parcheggio, ad esempio riparando le grate ormai vetuste o i cordoli delle aiuole rovinati anche a causa dei parcheggi e delle manovre delle automobili eseguiti con scarsa attenzione.

«E questo è un esempio del fatto che una maggior cura degli spazi pubblici da parte di tutti andrebbe a vantaggio dell'intera cittadinanza – fa notare l'assessore -. L'intervento infatti comporta uno stanziamento di 30.000 euro, molti dei quali si sarebbero potuto risparmiare se chi utilizza il parcheggio, specialmente con auto di grossa cilindrata, prestasse una maggiore attenzione alle manovre».
Anche per questo l'attività di controllo non verrà meno. «Proseguirà l'attività sanzionatoria, decisa con il consigliere delegato Massimo Ceccon, da parte dei vigili urbani in particolare a quartiere Rizzi e per la sosta fuori gli spazi previsti» conclude l'assessore.