Partenza sabato 18 marzo ad Aquileia

Oltre 230 ragazzi per l’Unesco Cities Marathon Education

All’inizio della maratona, promessa solenne da parte dei giovani a tutelare i luoghi patrimonio della nostra identità

Oltre 230 ragazzi per l’Unesco Cities Marathon Education (© Unesco Cities Marathon | Facebook)

Oltre 230 ragazzi per l’Unesco Cities Marathon Education (© Unesco Cities Marathon | Facebook)

AQUILEIA - L’Unesco Cities Marathon che si correrà domenica 26 marzo avrà un’anteprima dedicata ai giovani. L’evento si terrà, infatti, ad Aquileia nella mattinata di sabato 18 marzo e coinvolgerà oltre 230 studenti delle classi seconde e terze delle scuole medie di Aquileia, Palmanova, Aiello, Fiumicello, Cervignano e Cividale del Friuli compresi i ragazzi del convitto nazionale «Paolo Diacono».

Progetto riconfermato
Iniziativa dedicata ai ragazzi fortemente voluta già negli anni scorsi (2015 e 2016) dall’assessore provinciale Beppino Govetto, è stata riconfermata anche per l’edizione 2017 grazie alla collaborazione con il Comitato organizzatore, le amministrazioni comunali, i dirigenti scolastici, i docenti di educazione fisica. «La maratona è un evento sportivo ma anche culturale poiché interessa località importanti per la nostra storia e la nostra cultura – ha esordito Govetto affiancato dal vicepresidente Franco Mattiussi-. Da qui l’importanza del coinvolgimento, in questa festa di popolo, dei giovani ai quali, attraverso la maratona, vengono date molteplici opportunità: apprezzare ancora di più il territorio in cui vivono per diventare promotori di queste bellezze, incontrare coetanei di altre scuole e nazionalità e conoscere le loro storie».

Una giornata di festa
Quella di sabato 18 marzo, dunque, si preannuncia come una giornata di festa, di sport per tutti e insieme di valorizzazione del Friuli con i giovani protagonisti anche nella salvaguardia del nostro patrimonio culturale e storico. Gli allievi delle classi partecipanti saranno suddivisi in più squadre composte da 6 frazionisti. Il percorso complessivo è di 850 metri e si sviluppa nel centro storico di Aquileia. Al termine della corsa, a tutti partecipanti verrà consegnata la medaglia di «finisher» della maratona. Testimonial della maratona degli studenti saranno Eros Scuz dell’associazione Basket e non solo, in carrozzina da diversi anni a seguito di un incidente stradale e Ingrid Qualizza, super maratoneta specializzata nelle gare sulle lunghe distanze.