25 maggio 2017
Aggiornato 20:00
Ginnastica ritmica

Agiurgiuculese (Asu) vola verso la World Cup di Pesaro

La stella dell’Associazione sportiva Udinese, si fa largo a Desio e guadagna la fiducia del direttore tecnico nazionale, intanto le compagne bianconere vincono i titoli regionali di categoria

Agiurgiuculese (Asu) vola verso la World Cup di Pesaro (© Asu)

UDINE - Intenso weekend, quello passato, per la sezione ritmica dell’Associazione Sportiva Udinese. La compagine bianconera di Ginnastica Ritmica, allenata da Špela Dragaš, Magda Pigano con la collaborazione della coreografa Sonya Manukyan, ha iniziato con il piede giusto il nuovo quadriennio olimpico, che avrà il suo apice con le Olimpiadi di Tokyo nel 2020, obiettivo e sogno di una vita della giovane ginnasta Alexandra Agiurgiuculese, già vincitrice di 4 medaglie ai Campionati Europei Juniores 2016.

5° Trofeo Città di Desio «Bilaterale Italia – Russia»
Alexandra, 16enne fuori classe della scuola udinese, dopo lo strabiliante debutto dello scorso febbraio, in campo Internazionale nella categoria maggiore al Grand Prix di Mosca (8°posto nell’All Around, 4 finali su 4 e quinto posto alle clavette), si è confrontata per la prima volta con le veterane di terra nostra. Sabato scorso infatti si è svolto il 5° Trofeo Città di Desio 'Bilaterale Italia – Russia', dove Alexandra, pur non avendo una tenuta di gara perfetta, è riuscita a piazzarsi ai piedi del podio, alle spalle delle inavvicinabili gemelle russe Dina e Arina Averina, e alla padrona di casa Veronica Bertolini 22 anni, olimpionica a Rio 2016. La giovane atleta bianconera, già componente della rosa Team Italia, è riuscita a passare avanti ad Alessia Russo, Milena Baldassarri e Letizia Cicconcelli, conquistando così la fiducia del direttore tecnico nazionale, Marina Piazza, che ha già confermato Alexandra per la Coppa del Mondo di Pesaro, che si svolgerà nella città di Rossini dal 7 al 9 aprile prossimo. «Abbiamo iniziato la nuova stagione con il piede giusto -  commenta Dragaš – Siamo molto felici che Alexandra si sia guadagnata un posto alla World Cup di Pesaro. Questa è una stagione importante. Si comincia a preparare il terreno che accompagnerà la crescita delle ginnaste fino al grande obiettivo che chiuderà questo ciclo. Come pure, sono motivo di orgoglio le nostre ginnaste che ogni giorno dedicano l’intero pomeriggio a questa disciplina, seguite da uno staff instancabile e da una società solida».

Risultati lusinghieri anche da fronte territoriale
Si sono concluse infatti, le prove regionali del Campionato Gold Individuale e di Specialità Junior e Senior. Campionessa Regionale Senior di 1^ Fascia, Virginia Samez, che alla seconda prova ha avuto una tenuta di gara impeccabile, dominando il Campionato con un totale di 60,700, davanti a Beatrice Pilosio 53,400. Campionesse Regionali anche Viola Romano (cat. Junior 2) e Stroppolo Nicole (Senior 2), Alexia Gorina (Junior 1). Ottimi piazzamenti anche per le giovanissime atlete dell’ASU protagoniste della prima prova regionale Gold Allieve: 1°posto nelle Allieve 2- 10 anni, per Tara Dragaš, già Campionessa Nazionale d’Italia e di Slovenia nel 2016, che si è piazzata avanti alla compagna di squadra Isabelle Tavano. 1° posto nelle Allieve 3 (11 anni) per Katia Stepanov, che ha staccato di ben due punti la pordenonese Kodra. 1° posto anche per la sorellina Nicole (9 anni).

Prossime gare
I prossimi impegni della sezione, vedranno impegnate Erica Cosatti (Campionessa Regionale di Specialità alle clavette e al nastro) e Nicole Reganaz (vice campionessa Regionale di Specialità al cerchio e alla palla) al Campionato Interregionale di Specialità Gold che si svolgerà a Castelletto Sopra Ticino il prossimo weekend, evento valido per accedere ai Campionati Italiani.