L’ 8 e 9 aprile, dalle 9 alle 19

'In primavera: Fiori, Acque e Castelli': si aprono le porte dei Castelli di Strassoldo

I saloni, ornati a festa, ospiteranno le nuove creazioni di maestri artigiani, decoratori ed artisti d’eccellenza

'In primavera: Fiori, Acque e Castelli': si aprono le porte dei Castelli di Strassoldo (© Castelli di Strassoldo)

'In primavera: Fiori, Acque e Castelli': si aprono le porte dei Castelli di Strassoldo (© Castelli di Strassoldo)

STRASSOLDO - L’ 8 e 9 aprile, dalle 9 alle 19, i portoni dei Castelli di Strassoldo apriranno i battenti per l’atteso appuntamento con la manifestazione che si ripete da 20 anni in primavera e in autunno: 'In primavera: Fiori, Acque e Castelli' offre ai visitatori la possibilità di scoprire un patrimonio storico millenario, normalmente non accessibile al pubblico. I saloni, ornati a festa, ospiteranno le nuove creazioni di maestri artigiani, decoratori ed artisti d’eccellenza. Il percorso di visita si svilupperà attraverso il Foladôr e gli interni del castello di Sotto, la pileria del riso, la cancelleria, il brolo, la Vicinìa, gli interni ed il parco del castello di Sopra. Un filo magico fatto di oggetti antichi e nuove creazioni, suggestioni d’altri tempi e positività. L’antico brolo, circondato da corsi d’acqua di risorgiva, ospiterà vivaisti con collezioni di rose antiche, nostalgiche, inglesi, Delbard, hydrangee, cornus, viburni, deutzie, lillà, hybiscus, callicarpa, erbacee perenni, piante aromatiche ed insolite, alberi da frutta, banani nani ed altre piante insolite, mentre i vivaisti si prodigheranno in utili consigli professionali. A contorno ci saranno anche articoli da giardino e per la casa, nel più perfetto stile country. Per i bimbi saranno organizzati dei laboratori di botanica. Scopo dell’evento è la valorizzazione di un importante bene storico (la cui conservazione valorizza dal punto di vista turistico l’intera zona della Bassa Friulana) e la tutela di antiche arti e mestieri. La manifestazione prevede un biglietto unico di 12 euro per entrare negli interni dei due castelli, nel Foladôr, nella Cancelleria, nella Pileria, nella Vicinìa, nel parco e nel brolo del castello di Sopra (il parco del castello di Sotto non é compreso). Bimbi fino a 5 anni gratis, 6-12 anni 6 euro.

Suggerimenti
L’evento si terrà anche in caso di pioggia in quanto ambientato prevalentemente negli interni. Si segnala che c’è meno pubblico di sabato o la mattina della domenica. Altre attrattive della zona da inserire nella gita a Strassoldo: Aquileia (antica colonia romana), Grado (antica cittadina costiera), Palmanova (fortezza rinascimentale), Villa Manin (dimora ultimo doge di Venezia) ed molte altre. Per consigli scrivere ad: info@castellodistrassoldo.it.

Iniziative collaterali
Alle 11.30, ma anche alle 15 e alle 16 sono in programma delle visite guidate gratuite al borgo dei castelli. La partenza è prevista da Porta Cisis (vicino Pro Loco). Alle 11.30 alle 15 e alle 16 in programma anche delle visite al parco del castello di Sotto, guidate dalla proprietaria. Prezzo, al prezzo di 5 euro. Previsti anche laboratori di botanica per bambini. Sarà inoltre aperta la chiesetta trecentesca di S. Maria in Vineis, che ha il ciclo di affreschi più importante della Bassa Friulana. In mostra i ricami della «Ass. Mettiamoci un Punto» nella Vicinìa (entrata dagli archi vicino al punto ristoro nel cortile del castello di Sopra) e le galline ornamentali a cura dell’Ass.Friulana Avicoltori (Brolo). A disposizione anche un punto ristoro con specialità di stagione a cura del catering Festa Più nel cortile del castello di Sopra (info@festapiu.it), ma anche angoli gastronomici in vari punti del paese a cura di associazioni locali. Nella domenica, dalle 14.30 alle 18.30 in programma uno spettacolo di musica antica ispirata alla primavera in vari angoli dei castelli.

Per informazioni: info@castellodistrassoldo.it | www.castellodistrassoldo.it | www.castellodistrassoldodisotto.it | www.castellipalazzigiardinistorici.itFacebook |