23, 24, 25 marzo

Idee per la montagna: arriva un Festival, Innovalp

In luoghi anche non convenzionali, come le osterie della città di Tolmezzo, o più ‘istituzionali’, come la Biblioteca e la sede di Carnia Industrial Park si intersecheranno oltre ottanta presenze nazionali e internazionali suddivise in circa 40 incontri per confrontarsi su due direttrici portanti

Idee per la montagna: arriva un Festival, Innovalp (© AdobeStock | Stockr)

Idee per la montagna: arriva un Festival, Innovalp (© AdobeStock | Stockr)

TOLMEZZO - Su sei direttrici di pensiero e altrettante sezione si articola l’imminente prima edizione di Innovalp, una novità assoluta per questa regione, il primo Festival delle idee per la montagna che la Cooperativa Cramars di Tolmezzo organizza tra il 24 e il 25 marzo prossimi, con un prologo di assoluto rilievo nella serata del 23. In luoghi anche non convenzionali, come le osterie della città di Tolmezzo, o più ‘istituzionali’, come la Biblioteca e la sede di Carnia Industrial Park - partner del progetto – si intersecheranno oltre ottanta presenze nazionali e internazionali suddivise in circa 40 incontri per confrontarsi su due direttrici portanti: come fermare la ‘frana’ verso la pianura, e il conseguente spopolamento, e come implementare ‘l’attrattività’ verso la montagna.

‘Visioni’
I sei canali di pensiero sono riassunti in altrettante sezioni a partire da ‘Visioni’, con aziende, personalità e giovani start-up che offrono risposte inusuali alle problematiche legate alla montagna; ‘Testimoni del tempo’ porterà, invece, la voce di chi sa leggere i cambiamenti in atto e in ‘Frontiere’, trovano spazio i ‘creativi’ che partecipano alla sfida globale reinterpretando il luogo in cui vivono; ancora, ‘Focus’ è il titolo del percorso di riflessione sul valore intrinseco della montagna; ‘Intersezioni’ raggruppa situazioni di interazione tra varie discpline e in ‘Fuori Bersaglio’ si raccontano esperienze che solo apparentemente non hanno a che vedere con la montagna.

Giovedì 23
Giungono a Tolmezzo per la serata di anteprima (giovedì 23 dalle 17) due personalità di particolare rilevanza che si confronteranno sulla possibilità che la parola ‘Montanaro’ possa finalmente tornare di moda. L’antropologo Annibale Salsa, Presidente del Comitato scientifico dell’Accademia della Montagna del trentino, già Presidente nazionale del Club Alpino Italiano, dialogherà con il Direttore scientifico della Fondazione Nord Est e docente di Management all’Università Ca’ Foscari Stefano Micelli, responsabile dello studio di fattibilità per il recupero dell’ex caserma Cantore di Tolmezzo, azione di particolare rilevanza per tutto il territorio, che verrà presentato già nella mattinata dal direttore di Carnia Industrial Park, Danilo Farinelli.

Gli ospiti
Tra i numerosi relatori ospiti, da segnalare nella sezione Visioni alcune giovani voci affiancate da esperienze storiche, ma sempre innovative. Renzo Grava porterà la sua realtà del Tree Village in Valcellina, a Claut, il primo villaggio sugli alberi in Italia e il più grande a livello europeo. Se il futuro della montagna è anche nella tecnologia, l’imprenditore fornese Roberto Cella esprime al meglio la ricerca di soluzioni tecnologiche d'avanguardia nel settore delle telecomunicazioni, come dimostra il progetto di attivazione fra i monti carnici della banda larga. Ancora, l’esperienza di Silvano Chialina della Emilab - laboratorio di eccellenza nazionale nella ricerca e certificazione in ambito elettrico ed elettronico – e di Giovanni Bearzi della Beng di Tolmezzo che coniugano innovazione e impresa. Spicca nella sezione anche Roberto Poli, titolare della prima cattedra UNESCO sui Sistemi Anticipanti presso l’Università di Trento. Tra i Testimoni del Tempo spiccano importanti realtà friulane come quella di Adriano Ianich dell’azienda Lavorazione Legnami di Tolmezzo, leader mondiale nella lavorazione delle cassette per il vino, o esperienze del resto d’Italia, come quella di Gerard Albertengo della torinese Jojob, azienda che sviluppa sistemi di car-sharing per i territori di montagna e spiegherà i possibili scenari di smart mobility per la Carnia. Nella giornata di venerdì si parlerà anche di innovazione e ‘formazione mirata’ con l’Assessore regionale Loredana Panariti.

Per partecipare agli incontri è consigliata la prenotazione che può essere effettuata direttamente sul sito www.coopcramars.it