Dopo Udinese Palermo

Gli sfilano di mano la maglia di Halfredsson: bimbo di 10 anni racconta tutto nel tema

Uno scritto che ha colpito a tal punto la sua maestra, Dida Ghini, da spingerla a pubblicare un estratto di quel tema su Facebook lanciando un appello all’Udinese. Alla fine la maglia del calciatore arriverà

Il tema scritto dal ragazzo  e il messaggio su Fb della maestra (© Diario di Udine)

Il tema scritto dal ragazzo e il messaggio su Fb della maestra (© Diario di Udine)

UDINE – Sembrava un sogno. Andare allo stadio a vedere l’Udinese insieme a tutta la classe, vedere i calciatori da vicino e riuscire a esultare quattro volte assistendo alla vittoria dei bianconeri sul Palermo. Una vera e propria festa, che per un giovane studente tifoso (ha 10 anni e frequenta la quarta elementare) stava per avere un epilogo esaltante: al momento del lancio delle maglie al fischio finale, infatti, gli finisce tra le mani la casacca di Halfredsson. Una gioia, però, durata poco più di un battito di ciglia, visto che un adulto gli si è avvicinato e glie l’ha strappata di mano. In maniera anche piuttosto brusca, lasciandolo impietrito.

Una storia che il piccolo ha raccontato il giorno dopo nel suo tema a scuola, dove ha parlato della gioia e del dispiacere provati. Uno scritto che ha colpito a tal punto la sua maestra, Dida Ghini, da spingerla a pubblicare un estratto di quel tema su Facebook lanciando un appello all’Udinese e ai tifosi friulani.

Come spesso avviene grazie ai social, la notizia ha cominciato a girare ed è stata ripresa dal sito fanpage.it. E così dopo qualche ora è la stessa maestra a comunicare il lieto fine della storia, sempre su Facebook: ‘La maglietta arriverà. Grazie a tutti’.

Tutto su: