25 maggio 2017
Aggiornato 05:00
Le decisione

Autonomie Locali: l'11 giugno elezioni amministrative e referendum fusione comuni

Gli elettori che in Friuli Venezia Giulia verranno chiamati alle urne saranno complessivamente 157 mila 410

Confermata la scelta dell'11 giugno per le elezioni (© Diario di Udine)

FVG - Le elezioni amministrative in 27 comuni della regione nonché il referendum sulla fusione dei Comuni di Flaibano, Sedegliano e Mereto di Tomba si potranno svolgere, contemporaneamente, nella giornata di domenica 11 giugno. Il turno di ballottaggio, previsto eventualmente nei comuni di Azzano Decimo e Gorizia, si terrà invece due settimane dopo, ossia domenica 25 giugno. È stata questa la proposta che l'assessore alle Autonomie locali Paolo Panontin ha presentato alla giunta regionale nel corso della seduta odierna e che andrà ratificata dall'esecutivo in una delle prossime riunioni.

L'indicazione avanzata da Panontin andrebbe quindi a coincidere con quella verso la quale sarebbe orientato anche il Ministero dell'Interno per lo svolgimento delle consultazioni amministrative nei comuni presenti nelle Regioni a statuto ordinario. Riguardo la tempistica, la data delle elezioni sarà quindi fissata con successiva deliberazione di giunta regionale, non oltre il sessantesimo giorno antecedente la data delle elezioni stesse. Successivamente, l'assessore regionale alle Autonomie locali convocherà i comizi elettorali, non oltre il cinquantesimo giorno precedente al data fissata.

Per quanto riguarda il referendum consultivo dei comuni di Flaibano, Sedegliano e Mereto di Tomba, il termine di cui tenere conto è quello di convocazione dei comizi, che deve avvenire con decreto del Presidente della Regione entro il 45. giorno antecedente la votazione, ovvero il 27 aprile se la consultazione si terrà l'11 giugno.
Gli elettori che in Friuli Venezia Giulia verranno chiamati alle urne saranno complessivamente 157 mila 410.