26 giugno 2017
Aggiornato 05:30
L'intervento

M5S: "In Fvg 7.755 famiglie senza un alloggio Ater: è scandaloso"

A parlare è la portavoce del M5S in Consiglio regionale Ilaria Dal Zovo. "I numeri parlano chiaro: ci sono 2.431 alloggi Ater non utilizzati, perché in attesa di manutenzione o da ristrutturare. Mancano le risorse per effettuare questi lavori?"

Case Ater: quasi 8 mila famiglie in graduatoria (© Diario del Fvg)

FVG - «Attraverso una serie di accessi agli atti che hanno riguardato tutte le Ater del Friuli Venezia Giulia, abbiamo scoperto che sono quasi 8.000 - per l'esattezza 7.755 - le famiglie che, pur essendo già in graduatoria, non hanno ancora un alloggio dove possano essere sistemati. Siamo di fronte a una situazione scandalosa». A parlare è la portavoce del M5S in Consiglio regionale Ilaria Dal Zovo.

«I numeri parlano chiaro: ci sono 2.431 alloggi Ater non utilizzati, perché in attesa di manutenzione o da ristrutturare. Mancano le risorse per effettuare questi lavori? - si chiede Dal Zovo -. Invece di stanziare continuamente risorse per nuove opere pubbliche che devastano il territorio del Friuli Venezia Giulia, quelle stesse risorse dovrebbero essere destinate al recupero di questi alloggi per garantire a migliaia di persone un tetto di edilizia residenziale pubblica. Sarebbe interessante sapere perché, in tutti questi anni, non siano stati messi in cantiere lavori di recupero di questi alloggi. Dove sono state destinate le risorse che dovrebbero servire a questo scopo? Prepareremo un'interrogazione e una mozione per avere risposte e impegni precisi da parte della giunta Serracchiani che si vanta di fare tantissimo per i cittadini di questa regione", annuncia Dal Zovo.

«Anche i 414 alloggi da demolire gridano giustizia. E anche su questo c'è da chiedersi perché siamo giunti fino a questo punto. Forse perché negli anni sono stati lasciati in totale abbandono? Il loro stato è così compromesso che conviene demolire queste abitazioni piuttosto che recuperarle? L'assessore Santoro deve trovare al più presto una soluzione a questa situazione. Avere un alloggio è uno dei passi fondamentali per poter riacquistare la propria dignità", conclude l'esponete dei Cinque Stelle.