La replica

La Regione assicura: "Nel 2018 scuole chiuse il Giovedì Santo"

"La predisposizione del calendario scolastico 2016/2017 ha richiesto particolare impegno ed attenzione, anche conseguentemente ai numerosi 'ponti' presenti e delle contrapposte esigenze manifestate da più parti". Questa la risposta di Panariti a Marini

Il prossimo anno scuole chiuse il Giovedì Santo (© Adobe Stock)

Il prossimo anno scuole chiuse il Giovedì Santo (© Adobe Stock)

FVG - «La predisposizione del calendario scolastico 2016/2017 ha richiesto particolare impegno ed attenzione, anche conseguentemente ai numerosi 'ponti' presenti e delle contrapposte esigenze manifestate da più parti». Lo precisa l'assessore regionale all'Istruzione, Loredana Panariti, in risposta al consigliere Bruno Marini.

«È stato quindi deciso - aggiunge Panariti - di non includere iln Giovedì Santo tra le sospensioni regionali, ma è stata data ampia libertà di scelta alle singole scuole che, così come per altri anni scolastici, hanno potuto adattare il proprio calendario scolastico utilizzando i 21 giorni previsti per le scuole dell'infanzia o i 7 giorni, per tutte le altre scuole, che eccedono quelli minimi di legge (almeno 200 giorni) da dedicare allo svolgimento delle lezioni»«Infatti molte scuole del Friuli Venezia Giulia hanno deciso di chiudere anche in questa giornata, mentre altre hanno fatto scelte diverse».

«In ogni caso per quanto riguarda il calendario scolastico 2017/2018, recentemente approvato dalla giunta,  è stata prevista - conclude - la sospensione delle lezioni e delle attività educative per il periodo pasquale a partire dal Giovedì Santo».