29 maggio 2017
Aggiornato 07:30
esercitare la vigilanza

Sergo, crac Coopca, la magistratura arriva prima della politica

L'augurio del capogruppo del MoVimento 5 Stelle è che la magistratura faccia chiarezza e si riescano a individuare le cause e gli eventuali responsabili del crac CoopCa

UDINE - «Il nostro augurio è che la magistratura faccia chiarezza e si riescano a individuare le cause e gli eventuali responsabili del crac CoopCa. Per parte nostra non possiamo che ribadire ancora una volta come la Procura
sia giunta alle conclusioni che i tre gradi di controllo previsti dalla legge regionale non sono riusciti a determinare, compresa la Regione Friuli Venezia Giulia. Come abbiamo già sottolineato in precedenza è stato per noi grave che un'amministrazione regionale non abbia esercitato il proprio potere di vigilanza nemmeno a posteriori. Per mesi alcuni componenti del cda oggi coinvolti nell'indagine sono rimasti al loro posto, nonostante le richieste di sostituzione avanzate dai soci. Chi governa dovrebbe intervenire prima che sia troppo tardi»
. E' il commento del capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale Cristian Sergo sugli ultimi sviluppi del caso CoopCa.