29 maggio 2017
Aggiornato 22:30
Domenica 30 aprile

Risonanze porta la musica di Mozart in città

Un evento organizzato nell’attesa del Festival in programma a giugno in Valcanale. L’appuntamento è in programma a Udine, nella chiesa di San Pietro Martire, grande ‘Concerto spirituale’

Risonanze porta la musica di Mozart in città (© AdobeStock | rbr09-Dg)

UDINE – Risonanze, il festival musicale e artistico in programma in Valcanale, nella foresta dei violini, dal 14 al 18 giugno 2017, ‘scende’ in città. Domenica 30 aprile, nella chiesa di San Pietro Martire di via Sarpi, alle 21, andrà in scena il «Concerto spirituale».

Un regalo alla città
Un evento voluto dal direttore artistico di Risonanze, Alberto Busettini, per regalare alla città una grande serata di musica in collaborazione con Antiqua Vox, oltre che per promuovere il festival di giugno. A esibirsi, domenica sera, saranno Valentina Coladonato, (soprano), Sara Tommasini (contralto), Francesco Marchetti (tenore), Carlo Agostini (basso), Baroquip, l’Orchestra Giovanile Barocca di Treviso (formata da studenti del periodo superiore di studi del Conservatorio) e il Coro Cappella Civica di Trieste. Maestro e direttore concertatore sarà Filippo Maria Bressan, uno dei pochi direttori italiani a essere invitato a dirigere orchestre e compagini di massimo prestigio, quali l'Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice di Venezia. Ha diretto in molti teatri e sale da concerto d’Italia, Europa e Sud America, spaziando dalle Ouverture di J.S. Bach a Rendering di L. Berio, dagli oratori di Händel a molte Opere di Mozart e Rossini ma anche di Verdi.

Per la serata
Il programma della serata prevede l’esecuzione di musiche di W. A. Mozart (1756 – 1791), e in particolare la sinfonia KV 16 per oboi, corni, archi e basso continuo, la sonata da chiesa KV 278 per oboi, corni, trombe, archi, timpani e basso continuo, la messa dell’Incoronazione per soli, coro ed orchestra, la KV 317 Kyrie – Gloria – Credo – Sanctus – Agnus Dei, opera, quest’ultima, che contraddistingue un nuovo corso nella produzione sacra del grande artista austriaco. Tra le particolarità della serata, il fatto che si potrà ascolterà Mozart come una volta, con diapason La=430 Hz, cioè con strumenti originali come nel periodo classico.

Informazioni più dettagliate sul festival ‘Risonanze’ e sul concerto del 30 aprile sono reperibili sul sito internet www.risonanzefestival.com o sulla pagina Facebook dedicata. C’è anche un hashtag che è #Risonanze2017. L’evento è organizzato dal Comune di Malborghetto-Valbruna con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.