29 maggio 2017
Aggiornato 22:30
Il lutto

Morto Leonardo Zanier, cantore del Friuli

Poeta, scrittore, intellettuale e sindacalista originario di Maranzanis di Comeglians, dove era nato nel 1935, abitava ormai da tempo in Svizzera. I funerali si svolgeranno martedì a Lugano

Leonardo Zanier (© Youtube)

UDINE - Il poeta, scrittore, intellettuale e sindacalista friulano, Leonardo Zanier, è morto la scorsa notte, all'età di 82 anni, nella sua casa di Riva San Vitale, nel canton Ticino.

Originario di Maranzanis di Comeglians, dove era nato nel 1935, abitava ormai da tempo in Svizzera. I funerali si svolgeranno martedì a Lugano. Molte delle poesie di Zanier, che è stato sindacalista, animatore e mediatore culturale, esperto di formazione degli adulti, di emigrazione e di sviluppo locale, sono state musicate e tradotte in varie lingue europee.

 «Zanier non è stato solo il cantore della cruda realtà della diaspora, ma in lui convivevano il sindacalista e lo scrittore impegnato sul fronte politico e sociale: è stata la voce che con lungimiranza ci ha messo in guardia dalla nuova globalizzazione Sua la denuncia di un capitale senza vincoli e freni, che mette sempre più a rischio gli equilibri e la vita delle persone normali», ha commentato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani.