29 maggio 2017
Aggiornato 09:30
Il mercato

Micalich: "Okoye non sembra motivato a tornare a Udine"

Il gm annuncia che il Carnera potrà essere (finalmente) disponibile a partire da giugno. Appena in tempo per per le finali nazionali under 18?

Davide Micalich (© Youtube)

UDINE - Terminata da tre settimane la stagione regolare e mentre si stanno svolgendo i playoff di serie A2 all’interno dei quali le squadre del girone est hanno surclassato quelle del girone ovest (unica eccezione Tortona che ha battuto Mantova), abbiamo sentito il gm dell’Apu Udine Davide Micalich sul mercato della Gsa e non solo.

Micalich, partiamo dall’attualità e dai play-off di A2 in corso. Qual è il suo pronostico?
«Sto seguendo i play-off sia per passione sia per ragioni di mercato, ho anche visto la partita Fortitudo – Agrigento dal vivo. Credo che dalla vincente dello scontro tra Treviso e Fortitudo Bologna verrà fuori la squadra che salirà in serie A».
Riguardo al mercato della Gsa, dopo la conferma importante di Veideman, a che punto siamo?
«Stiamo utilizzando questo tempo per guardarci intorno, per fare lo scout di diversi ruoli. Abbiamo aperti tutta una serie di contatti. Appena avremo scelto il secondo straniero, ci sarà un effetto domino sugli altri ruoli. Okoye? La situazione è sempre in stand-by. Sinceramente non mi sembra molto ansioso di tornare a Udine, nonostante l’offerta importante che gli abbiamo fatto. Abbiamo bisogno di giocatori motivati e lui non mi sembra sia tanto convinto di volere tornare».
Quanto è importante il fattore della friulanità di un giocatore per la Gsa? Si cercherà ancora di avere un nucleo di giocatori cresciuti in queste zone?
«A parità di valore, scelgo un giocatore  delle nostre parti, un Mian, un Antonutti, perché potrebbe darci quella spinta necessaria per portare Udine ad alti livelli. Ma quella della friulanità non è una condicio sine qua non».
Capitolo Carnera: come è la situazione del nostro palasport?
«Siamo ai dettagli finali per renderlo agibile, dovrebbe essere utilizzabile entro le prime due settimane di giugno».
Sarà quindi già fruibile per le finali nazionali under 18 in programma a Udine dall’11 al 17 giugno?
«Speriamo di avere a disposizione il Carnera per le finali, accanto al Benedetti. In alternativa, oltre che al Benedetti, si giocherà anche nella palestra di Cussignacco»