29 maggio 2017
Aggiornato 07:30
Lo scorso 8 maggi

Le scuole udinesi tra le migliori alle finali nazionali di Kangourou della matematica

Alessandro Trevisan, alunno della classe prima del liceo di scienze applicate Malignani è arrivato terzo nella prima gara nazionale di calcolo mentale categoria scuole superiori

Alessandro Trevisan assieme al sindaco di Udine, Furio Honsell (© Comune di Udine)

UDINE - Le scuole udinesi si confermano tra le migliori a livello nazionale. Ammessi alle finali nazionali Kangourou della matematica grazie ai risultati ottenuti nella Festa del Pi greco, che si è svolta a marzo a Udine, gli alunni udinesi e friulani si sono distinti anche a livello italiano nelle prove dello scorso 8 maggio a Cervia, in provincia di Ravenna. La squadra dei 'Rodagianni', composta dalle classi quarta e quinta della scuola primaria Gianni Rodari, accompagnata dalle insegnanti Enrica Todero e Maria Francesca Manetti, si è classificata quarta alla finale nazionale della gara a squadre di matematica, categoria Ecolier.

I ragazzi
Alessandro Trevisan, alunno della classe prima del liceo di scienze applicate Malignani è arrivato terzo nella prima gara nazionale di calcolo mentale categoria scuole superiori. Buon piazzamento anche per il campione udinese della gara mnemonica del pi greco, Denis Turello, che nella gara riservata agli adulti è giunto nono con un record personale ufficiale di 2239 cifre decimali. Il 7 maggio, sempre a Cervia, si sono registrati poi altri piazzamenti soddisfacenti delle squadre udinesi con la secondaria Manzoni (undicesima alla finale coppa Kangourou) e il liceo scientifico Marinelli (nono nella finale Coppa Junior). Allo svolgimento delle gare era presente anche il sindaco di Udine, Furio Honsell, invitato dagli organizzatori per portare un saluto ai partecipanti, che ha così potuto congratularsi con i rappresentanti udinesi per i risultati raggiunti. «Voglio esprimere tutto il mio apprezzamento per la scuola pubblica udinese, che anche in questa occasione ha conseguito risultati molto importanti sin dalle elementari – sottolinea Honsell –. Complimenti quindi ai nostri alunni e soprattutto alle insegnanti che con grande impegno e dedizione contribuiscono a fare della scuola udinese una vera e propria eccellenza».