29 maggio 2017
Aggiornato 09:30
La decisione della giunta

Poli sciistici: la Regione torna a investire. Fissati i criteri per individuare le priorità

Il vicepresidente Bolzonello assicura che di interverrà innanzitutto nelle località sciistiche dove "nelle ultime stagioni invernali, si sono riscontrate criticità", potenziato ciò che già esiste

Poli sciistici: la Regione torna a investire. Fissati i criteri per individuare le priorità (© Busettini)

FVG - Su proposta del vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, la giunta ha fissato i criteri per l'individuazione degli interventi da finanziare nei poli sciistici del Friuli Venezia Giulia attraverso PromoTurismo Fvg. Interventi, che assegneranno priorità ai poli sciistici che hanno realizzato un minor numero di primi ingressi e presentano criticità, per potenziare l'attrattività e la fruibilità degli impianti di risalita esistenti e risolvere carenze infrastrutturali. «Sarà dunque assegnata attenzione prioritaria - precisa Bolzonello - alle realtà nelle quali sia palese la necessità di intervenire per adeguare le strutture alle attese dagli sciatori e dagli appassionati della nostra montagna».

I finanziamenti della Regione per questo settore economico, spiega, "si prefiggono infatti di valorizzare in chiave turistica le località sciistiche della nostra regione". Con quest'obiettivo "i criteri individuati tengono conto delle diverse peculiarità delle nostre località sciistiche, sia dal punto di vista della conformazione territoriale, che rispetto all'offerta turistica; ma in particolare, stabiliscono che verrà riconosciuta priorità a quei poli sciistici nei quali, nelle ultime stagioni invernali, si sono riscontrate criticità". La Regione, aggiunge il vicepresidente, assicurerà priorità anche alla realizzazione di interventi a supporto delle strutture esistenti, per potenziare l'attrattività e la fruibilità degli attuali impianti di risalita.

Lo farà, mediante la realizzazione di interventi di completamento e di sviluppo degli impianti stessi o di altre dotazioni necessarie alla loro fruibilità, che possano offrire garanzia di innevamento e l'utilizzo degli impianti, per superare evidenti carenze infrastrutturali delle piste o degli impianti tecnologici, e garantendo così la piena disponibilità dell'offerta sciistica dei poli.
Per classificare le istanze che saranno presentate, verranno utilizzati i dati statistici che riguardano la disponibilità di posti letto per ogni singolo polo, le presenze e gli arrivi turistici, la fruizione degli impianti di risalita esistenti e gestiti da PromoTurismo Fvg.

Gli interventi che saranno stanziati, individuati da
PromoTurismoFVG, saranno finanziati nel rispetto della normativa
comunitaria in materia di aiuti di Stato.