29 maggio 2017
Aggiornato 09:30
 Dal 23 al 28 maggio nell’ex Chiesa di San Francesco

Udine, arriva il “Despar Festival ‘17”: Aspiag Service si racconta tra valori e impegno sociale 

All’insegna del motto 'Il nostro meglio, per tutti', l’azienda propone un ricco calendario di workshop e incontri. Le mattinate sono riservate alle scuole, con il programma di educazione alimentare e ambientale “Le Buone Abitudini”. Nel pomeriggio, workshop gratuiti, incontri con i produttori locali e minicorsi di cucina

Udine, arriva il “Despar Festival ‘17” (© Aspiag)

UDINE - Dal 23 al 28 maggio, presso l’ex chiesa di San Francesco a Udine, Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Nordest, presenta alla cittadinanza il proprio impegno sociale e il proprio mondo valoriale. Con una manifestazione dal titolo 'Despar Festival ’17 – Il nostro meglio, per tutti', l’azienda (presente in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige Emilia Romagna con 7.600 collaboratori, 224 supermercati Despar, Eurospar e Interspar, e una rete di 345 dettaglianti associati) spiegherà come interagisce con i territori in cui è presente, e con le comunità e le persone che ne fanno parte. «Vogliamo raccontare il nostro impegno a ‘restituire valore’ alle realtà locali in cui l’abete Despar affonda le sue radici», spiega il direttore marketing Fabio Donà, «e abbiamo scelto di farlo proponendo un ricco programma di esperienze da vivere insieme: una formula che abbiamo testato con successo a Padova, l’anno scorso, accogliendo più di quattromila visitatori al centro culturale Altinate»
Anche l’evento a Udine prevede un nutrito calendario in cui trovano spazio attività riservate alle scuole, workshop formativi, suggestioni digitali, rappresentazioni teatrali per famiglie, degustazioni, e anche appuntamenti di carattere più istituzionale, come due incontri con le onlus a cui l’azienda dona regolarmente la merce in eccedenza. 

Attività riservate alle scuole, workshop gratuiti per tutti 
Durante la settimana, la mattinata sarà riservata alle scuole, con il progetto di educazione alimentare, ambientale e motoria 'Le Buone Abitudini', che ha compiuto nel 2016 dieci anni, durante i quali ha coinvolto circa cinquantamila alunni della scuola primaria. Dalle 15 in poi, invece, il 'Despar Festival' sarà aperto al pubblico e liberamente accessibile. Nell’area dedicata alla Responsabilità Sociale d’Impresa, Despar metterà in mostra le proprie attività a favore delle comunità locali.  Nell’area 'Casa di vita' si terranno ogni giorno 2 laboratori (dalle 16 alle 17:30 e dalle 18 alle 19:30) dal titolo «Incontri tra Cibo e Salute», con lo chef Stefano Polato e il nutrizionista Lucio Parello: l’obiettivo è illustrare come l’alimentazione sia un elemento fondamentale per potenziare il proprio stato di salute. 
Nell’area 'Sapori del Nostro Territorio', invece, ogni giorno dalle 18 alle 20 si terrà un mini corso di cucina con degustazione guidata di prodotti locali, presentati e raccontati dagli stessi produttori. Nelle serate di mercoledì 24 e giovedì 25, alle 20:30, il medico nutrizionista Filippo Brocadello, accompagnato dagli attori Silvio Barbiero e Anna Scomparin, affronterà il tema della corretta alimentazione e della salute in famiglia in un incontro dal titolo 'Dalle buone scelte alle buone abitudini'.  Sia i laboratori che i corsi con degustazione e i due incontri serali sono gratuiti, con prenotazione obbligatoria del posto inviando un messaggio whatsapp al numero 392 3867175. 

Gran finale con il «Di Vita Day» domenica 28 
A concludere il Despar Festival sarà il 'Di Vita Day', evento davvero unico in programma per domenica 28 maggio, dalle 14:30 alle 18:30.  Filippo Ongaro (medico pioniere della medicina preventiva e anti-aging, autore di libri di successo e collaboratore di giornali e radio nazionali, nonché direttore responsabile di DiVita Magazine, la rivista che Despar dedica alla sana alimentazione e al benessere) fornirà ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per intraprendere un percorso di cambiamento verso scelte (alimentari e non solo) corrette e consapevoli, in grado di potenziare lo stato di salute. Accanto a lui ci saranno Gianluca Lisi, consulente in Marketing Transpersonale, e Stefano Polato, chef ufficiale di Di Vita Magazine e creatore del comfort food che ha accompagnato Samantha Cristoforetti nello spazio. 
La partecipazione al Di Vita Day è gratuita, ma i posti disponibili sono limitati ed è necessario preiscriversi, anche in questo caso inviando un messaggio whatsapp al numero 392 3867175. 

«Per la nostra azienda sarà un’occasione unica per raccontarsi a partire dai valori in cui crediamo», conclude Fabio Donà, «e lo faremo in modo coinvolgente e spettacolare»

Supplemento alla testata giornalistica «Diario del FVG» registrata presso il Tribunale di Udine n. 11/2016 del 14/08/2016