27 maggio 2017
Aggiornato 19:30
29 ottobre 1917

Ecco cosa accadeva 99 anni fa a Udine

Udine occupata dalle milizie austro-tedesche. Fu uno dei periodi più neri per il capoluogo friulano, con case saccheggiate, cittadini depredati e donne violentate

UDINE - Eccezionale filmato di 99 anni fa recuperato dagli Archivi di Stato tedeschi (Bundesarchiv) e tratto dal portale www.filmportal.de

Nelle prime ore del 29 ottobre 1917 il comando tedesco prese possesso del capoluogo friulano. Ai tedeschi, pochi giorni dopo, si affiancarono gli austriaci e la città fu divisa in due settori: la parte nord ai tedeschi, la parte sud agli austro-ungheresi. Fu il periodo più nero dell´occupazione in quanto si trattò di un vero e proprio saccheggio con cittadini depredati e donne violentate.

I tedeschi s´installarono nel palazzo del Monte di Pietà in via Mercatovecchio, mentre gli austriaci nel palazzo comunale in piazza Contarena. Per celebrare la brillante vittoria sugli italiani, a Udine, vennero in visita sia il Kaiser Gugliemo II sia l´imperatore Carlo I. La liberazione di Udine e dei civili, oramai allo stremo, avvenne solo il 3 novembre 1918 con l´arrivo dei reparti del reggimento Savoia Cavalleria (musica: L'olandese volante, Richard Wagner).