Sci nordico

Pittin medaglia d’argento ai Mondiali di Falun

Il friulano conquista il secondo posto nella gara di combinata nordica dopo una straordinaria rimonta nel fondo. La Carnia spera nel bis già giovedì nell'altra Gundersen.

Alessandro Pittin (© )

FALUN - Il pitbull di Cercivento torna sul podio. Nell’occasione più importante della stagione: i Mondiali di sci nordico in corso Falun, in Svezia. Alessandro Pittin, friulano venticinquenne, come al solito, ha sbaragliato la concorrenza nella frazione di fondo, dopo un salto dal trampolino così così (era quattordicesimo). Davanti al carnico, dopo i 10 chilometri della Gundersen, si è piazzato solo il  tedesco Johannes Rydzek.
Grande la gioia del fenomeno delle fiamme oro che regala al Friuli una splendida medaglia d’argento che va ad aggiungersi a quella di bronzo già conquistata alle olimpiadi di Vancouver nel 2010. Ha saputo reagire Pittin, dopo mesi in chiaro scuro senza trovare la condizione migliore a causa degli strascichi di un infortunio. L’exploit l’ha raggiunto al momento migliore, durante la manifestazione iridata. E siamo solo all’inizio.

CHIUSO UN PERIODO NEGATIVO - «Me lo sentivo - così a fine gara il friulano - Dopo il salto ho sentito che sarebbe stata la giornata giusta, ho fatto tre giri molto forti poi ho rifiatato un attimo, ma non ho potuto aspettare troppo perché altrimenti il gruppo mi avrebbe rimontato, sapevo che Rydzek mi avrebbe rimontato ma la medaglia sarebbe stata certa: sono felicissimo. Ho fatto il salto migliore della mia stagione - aggiunge il pitbull di Cercivento - e con questa medaglia chiudo un periodo negativo che si era aperto tre anni fa, quando mi feci male alla spalla».

La Carnia è già pronta a fare festa per il suo ritorno in Friuli. Intanto resta incollata davanti alla tv: domenica per la staffetta, giovedì per un’altra Gundersen. Sognare si può.