Calcio | Serie A

Udinese: vincere col Cesena per tornare a correre

Dopo la mancata partita di Parma, i friulani si apprestano ad affronatre i romagnoli con l’obiettivo di riconquistare la vittoria

UDINESE - E’ stato un fine settimana particolare per l’Udinese che ha dovuto saltare l’ultimo impegno di campionato in casa del Parma a causa dei noti e devastanti guai finanziari della società emiliana. Ora i friulani si apprestano a scendere di nuovo in campo dopo due settimane, in casa del quasi disperato Cesena, penultimo in classifica, staccato di 7 punti dalla zona salvezza e reduce dalla sconfitta rimediata in casa di un non irresistibile Milan. La squadra di Di Carlo ha più volte dimostrato carattere e grinta, fermando la Juventus sul pareggio (una gara che i romagnoli avrebbero potuto anche vincere) e battendo con pieno merito la Lazio. Il Cesena sa che la sua condizione di classifica è drammatica e si rende conto di non poter giocare a seconda dell’avversario che ha di fronte, ma tentare di vincere a tutti i costi e di fare più punti possibili, sperando anche che chi è davanti commetta qualche errore. L’Udinese dovrà fare attenzione al campo sintetico (che rende più imprevedibili i rimbalzi del pallone) e all’aggressività dei romagnoli con un attacco che sembra ben assortito nel tridente ormai consueto del tecnico di Cassino: Defrel e Brienza ad inventare con la loro tecnica, Djuric ad aprire spazi, lottare coi difensori e prendere ogni pallone aereo spedito nell’area avversaria. Per Herteaux e Danilo sarà una battaglia muscolare col centravanti bosniaco ex Cremonese e Parma.

FORMAZIONE - Andrea Stramaccioni può sorridere per quanto riguarda la formazione ed i recuperi: Kone e Pasquale, infatti, rientreranno dalle rispettive squalifiche, mentre Geijo ha recuperato dall’infortunio e si è allenato regolarmente dopo quasi un mese di assenza. La settimana di sosta, inoltre, ha restituito freschezza a Cyril Thereau che sarà regolarmente in campo accanto a Di Natale e che nell’ultima gara disputata in campionato (contro la Lazio) si era dimostrato appannato ed in debito di ossigeno, esattamente come il portoghese Bruno Fernandes che potrebbe iniziare la sfida di Cesena per far posto proprio al rientrante Kone.