30 marzo 2020
Aggiornato 00:00
Sport internazionale

A Udine l'ultima tappa della Coppa del Mondo Under 20 di scherma

Dal 6 all’8 marzo, al PalaIndoor "Ovidio Bernes", sono attese oltre 500 promesse di fioretto, sciabola e spada in rappresentanza di 35 nazioni

UDINE – Oltre 500 atleti in rappresentanza di 35 nazioni, 3 giorni di gara, 6 i titoli in palio, 4 individuali e 2 a squadre. Sono i numeri della prova di Coppa del Mondo Under 20 di scherma, in programma dal 6 all'8 marzo al PalaIndoor "Ovidio Bernes" di Udine.
Per il decimo anno consecutivo il Friuli (prima Lignano, poi Udine) ospita una tappa del circuito mondiale giovanile, confermandosi terra di grande tradizione per questa disciplina sportiva. Un evento che chiude il programma della Coppa del Mondo 2015, rappresentando la prova generale prima dei Campionati del Mondo di categoria che quest’anno si svolgeranno a inizio aprile a Tashkent in Uzbekistan

IL PROGRAMMA - Il programma delle gare vedrà salire in pedana per primi i fiorettisti, venerdì 6 marzo alle 8.30, mentre la gara di sciabola femminile prenderà avvio alle 13. Le finali per l’assegnazione dei titoli inizieranno a partire dalle 18. Sabato e domenica, invece, saranno dedicati alla spada. Alle ore 8.30 di sabato 7 marzo inizierà la gara individuale femminile, mentre i ragazzi saliranno in pedana alle 10.30. Finali sempre alle 18. Il giorno successivo, domenica 8 marzo, alle 9.30 inizierà la gara a squadre femminile e alle 11 quella maschile.

CAMPIONI DI DOMANI – A Udine gareggeranno quegli atleti destinati a primeggiare, nei prossimi anni, nelle competizioni internazionali. Questo, almeno, insegnano le passate edizioni di Coppa del Mondo ospitate in Friuli: tra Lignano e Udine, infatti, hanno iniziato la loro carriera ad alto livello la fiorettista Arianna Errigo (argento olimpico a Londra e campionessa del Mondo in carica, vincitrice a Lignano nel 2007), la spadista Rossella Fiamingo (campionessa del mondo in carica e vincitrice a Lignano nel 2008), lo spadista Marco Fichera (due vittorie e un secondo posto per lui a Udine, ora in pianta stabile nella nazionale assoluta), la sciabolatrice russa Yana Egorian (uno dei talenti più puri a livello assoluto), gli americani Alexander Massialas e Race Imboden che hanno mosso a Lignano i primi passi a livello internazionale.

FRIULANI IN GARA - A rappresentare il Friuli in pedana ci saranno Alessandra Segatto, classe 1999, spadista dell'ASU di Udine, vincitrice della medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo, Michela Battiston e Maddalena Bosetti di San Giorgio di Nogaro e la pordenonese Francesca Tauro.
Madrina dell'evento, che al rientro dalla maternità, all'inizio  di quest'anno ha già vinto una tappa di Coppa del mondo a Barcellona, e si è imposta con la squadra azzurra a Buenos Aires, sarà Mara Navarria di Carlino, un'icona per questo sport, che per due anni di seguito ha vinto l'intero circuito della Coppa del mondo di scherma Under 20.