Innovazione made in Fvg

Insiel diventa 2.0 grazie al nuovo sito e ai profili social

Ha preso il via la trasformazione della società regionale, che nel giro di tre anni punta a diventare un riferimento di efficienza e di innovazione a livello nazionale. On line il nuovo portale web, presentato dal presidente Simone Puksic e dall'assessore regionale Paolo Panontin

Simone Puksic e Paolo Panontin alla presentazione del sito Insiel (© )

UDINE – Trasparenza, semplificazione, innovazione e comunicazione. Sono i quattro pilastri su cui si basa il cambiamento di Insiel, la società Ict in house che con la nomina a presidente di Simone Puksic sta cambiando rotta, mettendo il cittadino al centro della propria attività digitale. Tutto con un obiettivo principale: innovare la Pubblica amministrazione e diventare un modello di efficienza a livello nazionale.

IL NUOVO SITO – Il primo step del cambiamento, Puksic, l’ha voluto segnalare con la presentazione pubblica del nuovo sito internet. Una pagina web innanzitutto responsive, che dà spazio a progetti e iniziative della società, mettendo in risalto i dipendenti ancor prima del management (che presto si completerà con l’arrivo della nuova direttrice, Maria Grazia Filippini). Che l’aria sia cambiata in Insiel, società che ha le potenzialità per diventare un’eccellenza nel settore informatico ma che, negli ultimi anni, si è fatta inghiottire dalle cattive abitudini degli enti pubblici, lo si vede anche dallo sbarco sui social network: prima di Puksic Insiel non era presente né su Facebook né su Twitter, mancanza colmata in tempo zero dal nuovo presidente per avvicinare sempre più l'utente ai servizi offerti (specialmente i nativi digitali, ormai abituati a comunicare h24 con i social).

LA PRESENTAZIONE – Accanto a Puksic, alla presentazione del sito, c’era l’assessore Paolo Panontin. «Senza una società come Insiel - ha chiarito - sarebbe molto difficile realizzare le riforme degli enti locali, della sanità o delle attività produttive. Grazie a Insiel, invece, siamo e saremo alla ribalta nazionale nel settore Ict». Puksic, nel suo intervento, ha voluto porre l’accento su due concetti che danno il senso del nuovo corso di Insiel: ‘insieme’ e ‘orgoglio di appartenenza’. «Questo è il momento per cambiare l’azienda e soprattutto la percezione che si ha di questa azienda - ha affermato Puksic -. L’Insiel che ho in mente è una realtà dinamica, veloce, innovativa, all’avanguardia, capace di rispondere in tempi rapidi, affidabile, sempre al servizio del cittadino».

LE NOVITÀ 2015 – Il presidente di Insiel, prima di chiudere la presentazione, ha introdotto le sei novità che riguarderanno l’azienda in questi primi mesi del 2015: una piattaforma social intranet per i dipendenti, la convenzione con l'Agenzia per l'Italia Digitale (Agid) che permetterà all'azienda regionale di ospitare a Trieste un ufficio distaccato dell'agenzia nazionale, un nuovo sistema professionale, una mappa interattiva per il progetto Fvg WiFi (ora ci sono 350 postazioni disponibili, Puksic vuole arrivare a mille entro la fine dell’anno), il progetto Insiel4School e un servizio di newsletter.