Calciomercato

La baby Udinese non finisce: preso il diciassettenne Leandro

Il giovanissimo attaccante brasiliano sbarcherà in Friuli solamente fra due anni, ma gli osservatori bianconeri scommettono sin d’ora sul talento carioca

UDINE - Ci risiamo: la banda dei minorenni ha colpito ancora ed è un bottino del tutto legale quello portato a casa. I protagonisti sono sempre loro, quelli della società Udinese Calcio, attenta, scrupolosa e competente nell’andare a scovare giovanissime promesse da lanciare nel grande calcio, il più delle volte portando a termine l’operazione con enorme successo. Stavolta è toccato al diciassettenne Leandro Henrique do Nascimento, centravanti brasiliano classe 1998 ed in forza al Ponte Preta; la formazione friulana si è assicurata le prestazioni del promettente attaccante carioca che rimarrà ancora in patria per un paio di stagioni (o comunque almeno fino al compimento della maggiore età) e poi si appresterà a vivere l’avventura italiana.

UN COLPO CHE PROMETTE FAVILLE - Un colpo in prospettiva, come spesso accaduto in questi anni all’Udinese, ma un colpo che promette faville a sentire gli osservatori della formazione bianconera che sono tornati in Italia sfregandosi le mani, convinti di essersi accaparrati un calciatore di qualità fuori dalla media. Sarà il tempo a confermare o smentire la bontà dell’operazione, ma quel che è certo è come la società friulana sia sempre all’avanguardia e in prima linea quando si tratta di stanare e portare a casa piccoli campioncini in erba e a conceder loro una possibilità di emergere nel grande calcio. Udine, poi, si è dimostrato negli anni l’ambiente più adatto per far crescere i futuri fuoriclasse.