Novità 2015

In ARLeF, il servizio civile parla friulano

Due posti per i giovani volontari impegnati nella progettualità dell’Agenzia. Domande entro il 16 aprile. Tra i requisiti c’è la conoscenza della lingua friulana

Anche nell'Arlef di potrà svolgere il Servizio civile (© )

UDINE - Nella graduatoria dei progetti di Servizio civile presentati dagli enti accreditati, per la prima volta figura anche quello promosso dall’ARLeF, ‘Più civile in friulano’, che prevede l’impiego di 2 volontari, tra i 212 posti assegnati al Fvg dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale.
I giovani in servizio civile saranno impegnati in attività istituzionali di promozione della lingua friulana e collaboreranno con gli altri componenti dello staff dell’Agenzia in funzione dei progetti di promozione che saranno attivati durante l’anno. Presenzieranno in specifici eventi, collaboreranno alla creazione e diffusione di nuovo materiale informativo con le loro idee e proposte e saranno da supporto alle iniziative che potranno essere attuate dall’ARLeF nel corso dei mesi.

Chi può partecipare
Possono presentare domanda i cittadini europei, di ambo i sessi che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto i 18 e non superato i 28 anni d’età. In particolare, si richiede la conoscenza della lingua friulana, conoscenze informatiche di base, buone capacità di comunicazione. La sede del servizio sarà quella dell’ARLeF, a Udine e la durata di 12 mesi, fino a un massimo di 1.400 ore. Ai volontari spetta un assegno mensile netto di 433,80 euro.

Dove presentare domanda
La domanda di partecipazione alle selezioni, accompagnata da fotocopia di documento di identità personale valido e corredata dalla scheda contenente i dati relativi ai titoli, andrà indirizzata direttamente all’ARLeF (via della Prefettura 13, 33100 Udine, tel. 0432 555812) e dovrà pervenire entro le ore 14 del 16 aprile 2015. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio civile nazionale, da scegliere tra quelli inseriti nel bando nazionale o nei bandi regionali, pena l'esclusione. La domanda potrà essere inviata tramite: pec all'indirizzo arlef@certgov.fvg.it; raccomandata A/R o consegnata direttamente a mano.
Per informazioni è possibile scrivere a william.cisilino@regione.fvg.it o visitare i siti www.arlef.it, www.infoserviziocivile.it e www.serviziocivile.gov.it.