Incidente a Flumignano

Colpito alla tempia durante uno scontro di gioco: si risveglia dal coma

Un diciannovenne che milita nel Diana di San Vito di Fagagna ha subito un colpo molto violento alla testa. Dopo essersi ripreso ha perso i sensi in campo. Elitrasportato all’ospedale di Udine, è stato ricoverato in terapia intensiva. Lunedì mattina il risveglio dal coma farmacologico.

Sta meglio il ragazzo soccorso domenica a Flumignano (© )

TALMASSONS - All’inizio non sembrava nulla di grave. Elia Burelli, diciannovenne attaccante del Diana di San Vito di Fagagna, dopo un contrasto di gioco,  ha perso conoscenza, accasciandosi nel mezzo del campo. E’ accaduto domenica pomeriggio a Flumignano, dove si stava giocando una partita del Campionati Dilettanti Promozione girone A tra Flumignano e Diana. Il giovane è stato colpito da una ginocchiata alla tempia dal portiere avversario. Dopo essere stato soccorso, ha voluto proseguire il gioco, perdendo i sensi qualche minuto dopo. Immediato l’intervento dell’elisoccorso del 118, che ha trasportato il giovane all’ospedale di Udine, dov’è stato ricoverato in terapia intensiva. La tac ha dato esito negativo, ma il diciannovenne è rimasto ricoverato per accertamenti.  Lunedì mattina, Burelli si è risvegliato dal coma indotto, facendo tirare un sospiro di sollievo ad amici, compagni di squadra e famigliari.