Feff 17 - 26 aprile

Entra nel vivo la sezione dedicata alle arti marziali hongkonghesi

Teddy Chen presenta al pubblico il suo attesissimo Kung Fu Jungle. Ospiti della terza giornata anche i registi Hiroki Ryuichi e l’irresistibile Lee Wonsuk

Una scena tratta da Kung Fu Jungle (© )

UDINE – «Le arti marziali e il kung fu – scrive Roger Garcia, direttore esecutivo dell’Hong Kong Film Festival, nonché vecchio amico e prezioso consulente del Far East Film Festival – rappresentano il contributo più significativo dato al cinema mondiale dalla cultura cinese. Esso ha lo stesso valore ontologico che riveste il western per il cinema americano, non solo per i suoi stereotipi ma anche come spirito trasversale ad altri generi…».

In scena una sezione curata dall’HK Film Festival e dedicata alle Martial Arts Hongkonghesi
Abbracciando e sviluppando il progetto messo a punto dall’Hong Kong Economic Trade Office per celebrare il 50° anniversario della propria sede di Bruxelles, il FEFF 17 ha messo a fuoco una speciale sezione curata dall’HK Film Festival e dedicata alle Martial Arts Hongkonghesi. Dopo il cult The Young Master di Jackie Chan, l’immortale «The Way of the Dragon» (L’urlo di Chen terrorizza anche l’Occidente) di sua maestà Bruce Lee, e «Once Upon a Time in China 2» di Tsui Hark, visti nei giorni scorsi, si entra nel vivo con due evergreen come Duel to Death di Tow Ching e Rightings Wrongs di Corey Yuen, entrambi proiettati al Cinema Centrale, e con l’attesissimo Kung Fu Jungle di Teddy Chen, che salirà sul palco del Teatro Nuovo alle 20.10. Un adrenalinico tributo al cinema d’azione di Hong Kong con coreografie spaccaossa e stunts mozzafiato.

Ancora ospiti al Feff 17
Ospiti della terza giornata anche il regista giapponese Hiroki Ryuichi, che accompagna a Udine la sexy comedy Kabukicho Love Hotel, e uno dei personaggi più amati dai fareasters: l’eccentrico e irresistibile regista coreano Lee Wonsuk, già trionfatore del FEFF 15 (How to Use Guys with Secret Tips), che quest’anno ci regalerà The Royal Taylor!

 Il programma di domenica 26 aprile

Ore 9.15 - SECOND CHANCE di KUNG WEN-YEN - Taiwan, 2014 - Billiard drama - Intensa parabola sportiva che incrocia il dramma sociale con personaggi molto ben disegnati interpretati da attori in stato di grazia.

Ore 11.00 - FEFF TALKS - MARTIAL ART SPECIAL FOCUS - Sotto i riflettori le arti marziali hongkonghesi con Teddy Chen, regista di Kung Fu Jungle. Coordinano l’incontro Roger Garcia e Tim Youngs.

Ore 11.45 - FEFF TALKS - Sotto i riflettori Thailandia e Filippine con Tom Waller e Michael Pritchett, regista e produttore di The Last Executioner, e Chris Martinez assieme alla diva Anne Curtis. Coordinano l'incontro Anchalee Chaiworaporn e Max Tessier.

Ore 11.00 - ODE TO MY FATHER - di JK YOUN - South Korea, 2014 - Postwar generational epic - Di fronte all’esercito cinese, una moltitudine di profughi fugge in Corea del Sud sulle navi americane. Tra questi la famiglia di Deok-soo che smarrisce nella folla la sorellina e il padre…

Ore 13.50 - THE TRAGEDY OF BUSHIDO-  di MORIKAWA EITARO - Japan, 1960 – Drama - Capolavoro della New Wave della Shochiku, un film audace che sfidò i tabù dell’epoca e del codice dei samurai combinandoli con i volti più torbidi del melodramma.

Ore 15.15 - KABUKICHO LOVE HOTEL - di HIROKI RYUICHI - Japan, 2014 - Sayonara Sex Romance - All’hotel Kabukicho puoi trovare una preziosa varietà umana, dallo scout per prostitute al colletto bianco. Un caleidoscopio umano che il bravo regista Hiroki Ryuichi compone con il suo stile personale, pieno di grazia, e un umorismo distaccato, affettuoso e intimo.

Ore 17.45 - THE ROYAL TAYLOR -di LEE WON-SUK - South Korea, 2014 – Century Fashion Drama - Dol-seok è il sarto regale più apprezzato per la sua precisione e fedeltà alla tradizione. A guastargli la festa arriva uno spocchioso novellino. Il giovane, con la sua sfacciataggine e lo stile fresco, conquista la regina e la rivalità fra i due sarti si accende…

Ore 20.10 - KUNG FU JUNGLE - di TEDDY CHEN - Hong Kong/China, 2014 – Martial Arts Homage - Dopo tre anni di carcere per aver ucciso accidentalmente un avversario, l’ex campione di arti marziali Hahou ha l’occasione di pulirsi la fedina aiutando la polizia a catturare un serial killer che sta facendo strage di maestri di arti marziali. Donnie Yen in forma smagliante e una parata di illustri camei per questo adrenalinico tributo al cinema d’azione di Hong Kong con coreografie spaccaossa e stunts mozzafiato!

Ore 22.10 – RUBBERS - di HAN YEW KWANG - Singapore, 2014 – Condom-comedy - Un inno al sesso liberatorio e all’uso del preservativo: questo è Rubbers, sboccata e surreale commedia ad episodi. Un playboy che non vuole usare il preservativo non riesce più a toglierne uno. Una coppia di anziani è sull’orlo del divorzio perché lui va con le prostitute e lei ha scoperto il vibratore. Una critica di preservativi, dopo averne stroncato uno, lo salva dal suicidio ed insieme resuscitano la sua vita sessuale.