16 agosto 2018
Aggiornato 00:30

Dalla Regione oltre 600 mila euro per i Comuni friulani

Si tratta di risorse destinate alla progettazione di opere pubbliche. Sono stati scelti 11 Comuni, da Tarvisio a Santa Maria la Longa passando per Flaibano. Il provvedimento deciso dall’assessore regionale Santoro
Con i fondi regionali saranno realizzati progetti per migliorare molte scuole friulane
Con i fondi regionali saranno realizzati progetti per migliorare molte scuole friulane ()

UDINE – La Regione scende in campo a sostegno degli enti locali per supportarli nella fase di progettazione delle opere pubbliche. Una boccata di ossigeno per le amministrazioni ma anche per quegli architetti che con gli enti pubblici ci lavorano. Si tratta di un primo riparto del fondo istituito con la finanziaria 2015 pari a 611.961 euro che, come detto, andranno a sostegno di 11 Comuni friulani (e di una Provincia) per coprire le spese per gli studi di fattibilità e le progettazioni preliminare e definitiva di opere pubbliche.

Da Tarvisio a Santa Maria La Longa
Il provvedimento ripartisce oltre il 60% del fondo di 1 milione di euro istituito con la finanziaria 2015: la restante parte (390 mila euro) sarà ripartita nei prossimi mesi a fronte di ulteriori domande. I beneficiari sono i Comuni di Faedis (36.000 euro per progettazione dell'intervento di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole comunali); San Pietro al Natisone (36.000 euro per progettazione dell'intervento di ampliamento Scuola bilingue sloveno - italiano); Flaibano (32.000 euro progettazione dei lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico dell'edificio parascolastico annesso alla scuola primaria "Bevilacqua"); Buttrio (160.000 euro progettazione preliminare della nuova scuola media di Buttrio); Santa Maria La Longa (16.000 euro per progettazione di lavori di riqualificazione e valorizzazione di strade e piazze pubbliche); Campolongo - Tapogliano (23.751 euro per progettazione della riqualificazione dell'area e restauro degli edifici adiacenti al palazzo municipale); Tarvisio (29.996 per progettazione definitiva dell'intervento di efficientamento energetico, sistemazione, adeguamento per messa a norma antisismica della scuola primaria della città); Osoppo (12.688 euro per progettazione lavori di costruzione di una intersezione a rotatoria sulla SR 463, la SP 63 e l'area scolastica); Sutrio (52.000 euro per progettazione dei lavori di riqualificazione del complesso malghivo ‘Tamai’); Ampezzo (65.765 per progettazione definitiva della manutenzione straordinaria per l'agibilità, sicurezza e prevenzione incendi dell'edificio scolastico ‘Davanzo’); Pordenone (41.968 euro per progettazione preliminare e definitiva degli interventi di adeguamento sismico della scuola primaria "IV novembre").

Il commento dell’assessore Santoro
«Il provvedimento - spiega l'assessore regionale ai Lavori pubblici Mariagrazia Santoro - ci consente di sostenere gli enti locali nella delicata fase di progettazione in modo che, in caso di apertura di futuri spazi finanziari o di concessione di nuovi finanziamenti e contributi, Comuni e Province si trovino pronti a proporre investimenti su opere cantierabili. Il fattore tempo, infatti, non può più essere considerato una variabile indefinita», ha ribadito Santoro.