26 agosto 2019
Aggiornato 03:00
Meglio di Baggio

Totò premiato dalla Provincia. Sul suo futuro non ha ancora deciso

Il bomber dell’Udinese riceve un riconoscimento dal presidente Fontanini per aver superato quota 206 gol in Campionato. Dopo le vacanze sceglierà se continuare o meno a giocare in Friuli

UDINE – La Provincia di Udine ha premiato il bomber dell’Udinese Totò Di Natale, che ha superato Roberto Baggio nella classifica dei marcatori della Serie A di tutti i tempi (con 207 reti). Una cerimonia breve nel corso della quale Totò ha ricevuto i complimenti del presidente Pietro Fontanini, senza però svelare le sue intenzioni per il futuro tra i professionisti, rimandando ogni decisione a dopo le vacanze estive.

Le parole di Totò
Di Natale si è detto onorato dal riconoscimento ricevuto direttamente dalle mani del presidente Fontanini. «Fa piacere a me ma credo anche alla società e ai miei compagni, che devo ringraziare per essere riuscito a fare tutti questi gol». Sul futuro Totò non ha sciolto le riserve: «Mancano ancora tre partite poi andrò in vacanza e valuterò insieme alla mia famiglia. Dipenderà tutto da come starò fisicamente e di testa». E a chi chiede se potrà incidere anche il valore tecnico dell’Udinese, Di Natale risponde: «La squadra è buona e negli ultimi 20 anni è sempre stata all’altezza. La decisione se continuare o meno è una cosa mia personale».

Consegnata la medaglia della Provincia di Udine
«Negli ultimi 50 anni – ha affermato Fontanini – l’Udinese ha avuto due grandi uomini tra le sue fila: Zico e Di Natale. Quest’ultimo è diventato l’emblema del Friuli nel mondo, idolo di tutti i tifosi friulani. Il record raggiunto da Di Natale ha portato il nostro territorio alla ribalta delle cronache sportive nazionali ed è motivo di grande orgoglio per tutta la comunità friulana. Davvero una bella pagina del nostro calcio». Così Fontanini ha accompagnato la consegna della medaglia con impressa l’aquila del Fvg e l’immagine di palazzo Belgrado.
Insieme a Totò, a palazzo Belgrado, c’era il presidente dell’Udinese, Franco Soldati, che ha voluto ringraziare la Provincia di Udine per la vicinanza dimostrata verso l’Udinese anche nella costruzione del nuovo stadio.