30 marzo 2020
Aggiornato 00:00
Montagna e turismo

Domenica 31 maggio riapre malga Montasio

A disposizione dei turisti foresteria, spaccio e area ristoro. Oltre mille ettari di superficie tra cime mozzafiato. Per vedere le mucche al pascolo bisognerà attendere metà giugno

CHIUSAFORTE - Al via domenica 31 maggio la stagione agrituristica in malga Montasio, la più grande del Fvg con gli oltre 1.000 ettari di superficie, con servizio di ristorazione, pernottamento (sono 10 i posti letto disponibili) e con uno spaccio di prodotti agroalimentari. Per vedere gli animali al pascolo, invece, si dovrà attendere la metà di giugno, e in particolare la ricorrenza di Sant’Antonio da Padova, come vuole la tradizione. Con le vacche, in quota, saliranno anche 15 suini, per un utilizzo razionale ed ecocompatibile dei sottoprodotti del caseificio.

Punto di partenza per molte escursioni
Il 2 giugno il primo dei molti eventi che contraddistingueranno anche questa stagione: il raduno amatoriale in malga di cani da pastore Maremmano Abruzzese.
Saranno 240 i bovini, provenienti da 34 allevamenti in 30 Comuni del Fvg che monticheranno sulle malghe del Montasio. Rientreranno negli allevamenti di provenienza dopo il 15 settembre.
Oltre a pernottare, cenare e acquistare i prodotti della malga, chi raggiungerà l'Altopiano potrà cimentarsi con una serie di escursioni tra le cime del gruppo del Montasio e del Canin, potendo ammirare le marmotte, i caprioli, i cervi e, più in alto, gli stambecchi. E dopo una faticosa camminata, nello spaccio della malga, oltre ai prodotti lattiero caseari, ci si potrà rifocillare anche con i prodotti degli allevatori soci come salumi, miele, vino.

L’Altopiano è proprietà dell’Associazione Friulana Tenutari Stazioni Taurine
Malga Montasio è un magnifico spettacolo della natura, questo altopiano si trova tra i 1.500 e i 1.800 metri di quota, racchiuso fra il gruppo del Montasio e dal Canin. La malga è di 1.064 ettari di cui la metà dedicata al pascolo. Di proprietà dell’Associazione Friulana Tenutari Stazioni Taurine, è gestita dal 1960 dall’Associazione Allevatori del Fvg e, negli ultimi anni, è stata restaurata ed è dotata di stalle per il ricovero e la mungitura delle vacche, di un mini caseificio, di una foresteria agrituristica con spaccio. Per informazioni tel. 334.6280290 o 0432824211.