5 agosto 2020
Aggiornato 18:30
Edilizia abitativa

Taglio del nastro per 6 nuovi alloggi popolari ad Amaro

Ater e Regione inaugurano sei nuove case in via Castello. Un intervento costato 966 mila euro pensato nell'ambito dell'incremento demografico del Comune carnico. Soddisfatti l'assessore Santoro e il sindaco Zanella

AMARO – Taglio del nastro per 6 nuovi alloggi di edilizia convenzionata. Giovedì mattina è stato inaugurato il complesso residenziale in via Castello, realizzato interamente dall'Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale (Ater) Alto Friuli con un investimento pubblico di oltre 966 mila euro.
Tra le autorità presenti, l’assessore regionale all'Edilizia, Mariagrazia Santoro, che ha sottolineato come «con questi nuovi alloggi diamo risposta alle esigenze abitative dell'utenza Ater, dando prosecuzione al piano di interventi per rinnovare e implementare il patrimonio immobiliare pubblico a servizio dei cittadini.  L'intervento – ha aggiunto – si distingue per efficienza energetica, uno degli aspetti che maggiormente incide sulla sensibilità dei residenti, per il risvolto che comporta sia nella sostenibilità ambientale che nel contenimento delle spese».

La soddisfazione del sindaco
«Il nostro Comune - ha assicurato il sindaco di Amaro, Laura Zanella - ha dati demografici in crescita e questo intervento testimonia l'importanza dell'edilizia residenziale pubblica. L'Ater Alto Friuli ha saputo raccogliere puntualmente queste esigenze abitative lavorando assieme alla Regione con costante impegno per il settore della casa». Massimo Mentil, amministratore unico Ater Alto Friuli, ha sottolineato come «il sistema regionale delle Ater stia lavorando in modo sinergico per dare risposte anche allo sviluppo residenziale della montagna e questa inaugurazione rappresenta un fattore positivo della collaborazione tra l'ente e la Regione. La montagna ha voglia di tornare a crescere ed oggi vive un momento di riscatto».

Le caratteristiche delle nuove abitazioni
Il progetto ha previsto la realizzazione ex-novo, su un terreno di 2727 mq acquisito specificamente per questo intervento edilizio, di sei alloggi in un fabbricato a due piani, a blocchi indipendenti. Le tipologie di alloggio sono state progettate per soddisfare le esigenze di diversi nuclei famigliari, per cui sono stati previsti due tricamere, due bicamere e due monolocali.
I tricamere sono di tipo duplex con zona giorno al piano terra e zona notte al primo piano. I due monolocali sono invece stati posti al piano terra e realizzati secondo i requisiti di accessibilità per i disabili e completamente privi di barriere architettoniche. Tutti gli alloggi sono dotati di autorimessa e di posto auto scoperto. L'intervento rispetta le normative in materia di risparmio
energetico garantendo a tutti gli alloggi una buona classificazione energetica, con quattro alloggi in classe C e due in classe B.