29 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Made in Italy in vetrina

Il pane del forno di Remanzacco rappresenta il Friuli all'Expo

Lunedì i prodotti dell'azienda friulana saranno protagonsiti nello stand di Coldiretti. Soddisfazione per il direttore del Forno Braida e per il direttore del Consorzio agrario Bigai

REMANZACCO - Il pane del Forno rurale di Remanzacco rappresenterà il Fvg all’Expo lunedì 15 giugno, nella giornata dedicata ai pani italiani. Lo annuncia, con soddisfazione, il direttore del Consorzio Agrario del Fvg Elsa Bigai spiegando che il Consorzio Agrario, socio del Forno rurale di Remanzacco, ha risposto a un invito di Coldiretti.

«In occasione dell'Expo – spiega Andrea Braida, direttore del Forno rurale di Remanzacco - abbiamo prodotto del pane di pezzatura di circa 2 kg e dalla caratteristica forma di pagnocca casereccia allungata, appartenente alla linea prodotta con farina della filiera friulana, sia nella versione 'bianca', prodotta con sola farina di grano tenero tipo ‘0’, sia nella versione 'nera' prodotta con l'aggiunta del 50% di farina di segale».

Il Forno rurale porterà all’Expo anche due caserecci tondi bianchi da circa 1,5 kg, sempre con farina friulana, tipici della nostra tradizione e una campionatura di grissini prodotti con olio extravergine di oliva, mais e sesamo.
Il Forno rurale produce dai classici cornetti e mantovane fino a un più ampio assortimento di panini morbidi, croccanti e con vari tipi di cereali.

Da circa quattro mesi ha ottenuto, dall'ente nazionale abilitato Icea, la certificazione per la produzione del pane biologico, che vende in diversi formati. La produzione annua si aggira intorno ai 3.900 quintali circa.