29 gennaio 2020
Aggiornato 18:30
18-26 luglio

«Il colore dell’acqua»: presentato a Milano Mittelfest 2015

La 24.ma edizione della manifestazione porterà a Cividale del Friuli interpreti da tutto il mondo. Il cartellone prevede oltre sessanta spettacoli in nove giorni

CIVIDALE - Una forte connotazione internazionale, produzioni e ospitalità italiane, anche in prima assoluta, e alcune imprescindibili eccellenze artistiche espresse dal territorio che ospita il festival, delineano l’edizione 2015 di Mittelfest, in programma quest’anno dal 18 al 26 luglio nel consueto scenario di Cividale del Friuli, città Patrimonio dell’Umanità Unesco, che del suo paesaggio e dei dettagli urbani ha fatto un palcoscenico a cielo aperto.

Il colore dell’acqua
A partire dall’edizione 2015 il direttore Franco Calabretto - sempre affiancato dalla consulenza sul settore Teatro di Rita Maffei, per il CSS-Teatro Stabile d’Innovazione – ha avviato una trilogia che vedrà, fino all’edizione 2017, susseguirsi i temi dell’Acqua, della Terra e dell’Aria: elementi distinti, e beni comuni. Nell'anno dell'Expo, l'acqua e i suoi colori sono centro tematico del festival, elemento materiale in pericolo, bene comune e non illimitato dell’umanità, ma anche figura dell’immaginario e via di comunicazione per eccellenza.

Un concerto-installazione sonora per l'inaugurazione del 18 luglio
La 24.ma edizione - presentata alla stampa il 16 giugno, a Milano, nella prestigiosa location di piazza Duomo, «Duomo21» - si apre proprio nel segno dell’acqua, con un evento inaugurale (sabato 18 luglio, dalle 17, per le vie della città e alle 18.30 nella Chiesa di San Francesco), "Le acque di Cividale", che rovescerà nelle strade della città una cascata di sette cori per un concerto-installazione sonora creato dal compositore austriaco Nussbaumer, che unisce alle voci, in un unico canto liquido, il suono di 149 bottiglie. L'acqua come paradigma della storia dell'uomo, che l'ha attraversata, imbrigliata, solcata, ispira anche l’evento speciale della prima serata di festival, "Aghe.Voda.Ujë", da un’idea del compositore Valter Sivilotti (da alcuni anni particolarmente attento alla canzone d’autore, ha composto, tra l’altro, le musiche dello spettacolo "Magazzino 18", di e con Simone Cristicchi).

In arrivo interpreti da tutto il mondo
L’evento speciale Mittelfest 2015 (sabato 18 luglio, piazza Duomo) unisce compositori, interpreti, cantautori e poeti da Italia, Croazia, Bosnia e Erzegovina, Serbia, Slovenia, Montenegro, Macedonia, Albania. Una serata di grande impatto, in cui le parole e la musica si fondono in una rapsodia di sensazioni grazie al Coro del Friuli Venezia Giulia, diretto da Cristiano Dell’Oste, la Fvg Mitteleuropa Orchestra e la voce narrante di Monica Mosolo. Ma la giornata inaugurale riserva anche una delle presenze internazionali più attese quest’anno. Sempre sabato 18 luglio, prima nazionale di "Trash cuisine", il nuovo spettacolo firmato dal Belarus Free Theatre. Ricercati, arrestati o in esilio dal loro Paese - dove è al potere l'ultima dittatura d'Europa - gli artisti bielorussi hanno come sola arma il potenziale esplosivo del loro teatro, che qui rivolgono verso una tema che ancora affligge 94 paesi al mondo: la pena di morte.

Uno sguardo che va oltre la Mitteleuropa
Il festival cividalese estende quest’anno i suoi orizzonti geografici, prolungando lo sguardo dall’area culturale della Mitteleuropa fino al bacino del Mediterraneo: da qui l’ospitalità del più importante musicista armeno Arto Tuncboyaciyan, nel progetto speciale per Mittelfest "Armenian dream». Ancora, la voce araba dell'indie-rock Mashrou' Leila, gruppo libanese che domina la scena musicale del Medio Oriente, l’attesa presenza del Duo Amal - che in arabo significa speranza - un pianista israeliano e uno palestinese che suonano assieme in sincronia perfetta, fino alla Istanbul State Symphony Orchestra, impegnata nella prima esecuzione italiana del concerto Water Dances, firmato dal grande pianista e compositore Michael Nyman.

Una cartellone ricco quello di Mittelfest 2015 che conta oltre sessanta spettacoli in nove giorni.

Il programma completo è disponibile qui.

Info e biglietteria on line: www.mittelfest.org

Prevendite aperte dal 25 giugno
Biglietteria on line dal 30 giugno
Infoline: 0432.733966
Biglietteria: 0432.734316