29 gennaio 2020
Aggiornato 18:00
18-26 luglio

Mittelfest 2015: dal 30 giugno biglietteria aperta

Le prevendite - anche on line - sono disponibili a Cividale del Friuli con vendita di abbonamenti, carnet e biglietti per i singoli spettacoli. Mercoledì 1 luglio,, alle 18, inaugura, all’aeroporto di Ronchi dei Legionari (area espositiva al I° piano), la mostra fotografica di Luca D’Agostino

CIVIDALE - Fervono i preparativi per la 24.ma edizione di Mittelfest: con oltre sessanta aperture di sipario in nove giorni la città Patrimonio dell’Umanità UNESCO diverrà, tra il 18 e il 26 luglio, un palcoscenico a cielo aperto tra musica, teatro, danza, cinema e marionette.

Una forte presenza internazionale
Un’edizione ricca di protagonisti provenienti dalla vasta area che va dal Baltico al bacino del Mediterraneo. Tra gli autori, i protagonisti e le produzioni di questa edizione, il debutto in prima assoluta dell’opera di Arthur Schnitzler «Scandalo» (Das Vermächtnis – 1898), con Stefania Rocca e Franco Castellano, la «Water Lady» della danza mondiale Carolyn Carlson, la danzatrice Alessandra Ferri, lo scrittore Erri De Luca in scena con Gianmaria Testa, i registi Antonio Latella, Emma Dante e Marco Martinelli, la compagnia underground dalla Bielorussia Belarus Free Theatre, i musicisti Arto Tuncboyaciyan, Markus Stockhausen, il Duo Amal, Jean-Marc Luisada, oltre al compositore Valter Sivilotti. Ancora, David Riondino, Massimo Cirri, Andrea Segrè, Tosca, Giuliano Scabia, il Croatian National Theater, la compagnia Arearea, il SÍN Culture Centre Budapest, l’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe, il cooking-dj Don Pasta, la Istanbul State Symphony Orchestra e molti altri..

Al via le prevendite
Aperte da martedì 30 giugno, nella biglietteria centrale di Mittelfest a Cividale del Friuli, le prevendite del festival: possibile la prenotazione e l'acquisto degli abbonamenti (12, 6 o 3 spettacoli) o dei singoli spettacoli. Previste anche vantaggiose formule di abbonamento a carnet, non nominali, da 12 o 6 ingressi (orario 11-13 e 17-19 infoline 0432.733966, biglietteria 0432.734316). Attiva, inoltre, la biglietteria on-line di Vivaticket. Tutte le informazioni sono disponibili su www.mittelfest.org. Dal 6 luglio, inoltre, aprirà anche un punto vendita a Udine presso la Società Filologica Friulana.

In programma anche uno spettacolo dell’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani
Nei giorni dell’8, 9 e 10 luglio si potranno acquistare al Teatro Nuovo Giovanni da Udine i biglietti per l’atteso evento-concerto dell’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani - ONSC, in programma al Teatro udinese venerdì 10 luglio, con inizio alle 20.30. Si tratta di un prestigioso progetto musicale sostenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che raccoglie i vincitori di rilevanti concorsi, quali il ‘Premio Abbado’, e i migliori studenti delle istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale. Come accadde lo scorso anno per il concerto diretto da Riccardo Muti sul sacrario di Redipuglia, anche il concerto dell'ONSC anticipa - come una sorta di prologo - l'edizione 2015 di Mittelfest all’interno del progetto ‘Storie in Corso’ del Comune di Udine, dedicato alle celebrazioni del Centenario della Guerra '15-'18. Il programma è un omaggio al sinfonismo italiano del ‘900 e ai suoi grandi autori, ma ha rivolto anche un'attenzione speciale ad alcune composizioni nate in quegli anni. L’evento è realizzato da Mittelfest in collaborazione con Comune di Udine, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine e il Conservatorio Tomadini di Udine.

Nell'ambito del festival anche una mostra fotografica di Luca d'Agostino
Nell’ambito delle collaborazioni avviate quest’anno dal festival, un ruolo particolare ricopre la partnership con l’Aeroporto di Ronchi dei Legionari che da mercoledì 1, fino a venerdì 31 luglio, ospita la mostra fotografica «Scenalogie. 14 scatti di Luca d'Agostino», una storia di Mittelfest per immagini di scena attraverso gli anni. Luca d'Agostino fotografa Mittelfest da numerose edizioni e lo fa con la precisione di chi non vuol restituire soltanto la sorpresa, la meraviglia, il piacere degli spettacoli. Il suo occhio coglie il legame vivo che il festival crea tra gli artisti e i dettagli di una città - Cividale del Friuli - che ogni estate diventa palcoscenico totale e vive in simbiosi con il proprio pubblico. Lo sguardo del fotografo è uno solo, ma ogni suo scatto parla come migliaia di spettatori. L’inaugurazione, aperta al pubblico, è fissata per mercoledì 1 luglio alle 18 nell’area espositiva del primo piano dell’aeroporto.