23 luglio 2019
Aggiornato 01:00
Si esporta il made in Friuli

Sono partiti i 4 artigiani friulani alla volta di Herat

Licia Cragnaz, Gloria De Martin, Paolo Bressan e Antonio Zanellato insegneranno alle popolazioni afghani come si lavora in Friuli. Resteranno via un mese, ospiti della base della Brigata alpina Julia

UDINE – Sono partiti giovedì mattina alle 7 dalla caserma di Prampero di Udine, con un mezzo militare, i  4 artigiani di Confartigianto Udine che hanno deciso di regalare le loro ferie per partecipare, nella base della Brigata alpina Julia a Herat, alla prima missione formativa mai organizzata.

Salutati dal presidente di Confartigianato Udine Graziano Tilatti, dal capo categoria dell’artigianato artistico Eva Seminara e dal comandante ad interim del distaccamento colonnello Alberto Zamboni, gli artigiani friulani raggiungeranno Pratica di Mare dove si imbarcheranno in un aereo dell’aviazione militare italiana e si fermeranno a Herat un mese.

Sono Licia Cragnaz, parrucchiera con salone a Udine, Gloria De Martin sarta con laboratorio a Tarcento, Paolo Bressan idraulico con attività a Campoformido, e Antonio Zanellato falegname con attività a San Giovanni al Natisone. Insegneranno a 20 uomini e a 20 donne afghane come si lavora in Friuli.