29 maggio 2020
Aggiornato 06:30
dal 3 al 6 settembre alla Trattoria Al Posto di Conversazione di Remanzacco

Il centro CHA Creative Healing Arts organizza "Se l'amore...un altro mondo è possibile?"

Quattro giorni di spettacoli, musica e danza

UDINE - Nel rispetto del proprio nome e della propria mission, il neonato CHA Creative Healing Arts non pone limiti alla creatività per presentarsi al pubblico organizzando, dal 3 al 6 settembre, un nutrito assaggio delle sue attività tra arte performative e culinarie alla Trattoria Al Posto di Conversazione di Remanzacco.
«Se l'amore...un altro mondo è possibile?» è il titolo dell'evento che vedrà susseguirsi per quattro giorni una serie di mini-convegni esperienziali, spettacoli di musica e danza e approfondimenti dei programmi e dei servizi del centro CHA, il tutto intervallato da piacevoli cene e buffet di cucina naturale e vegana per entrare nell'esperienza creativa letteralmente con tutti i sensi.

Spettacoli e buona cucina per la serata inaugurale
L'inaugurazione è prevista per giovedì 3 settembre alle 20. In quell'occasione verrà presentato l'evento a cui seguiranno il buffet di cucina naturale e uno spettacolo di clown a cura del patron dell'iniziativa Tapani Mononen, finlandese ma friulano d'adozione, attore professionista, regista, insegnante di teatro e in seguito arteterapeuta per artisti.

Analisi sul lavoro che cambia
Venerdì 4 settembre, alle 10, avrà luogo il convegno dal tema «Se l'amore e il lavoro camminassero insieme», riflessioni sul lavoro che cambia, in cui interverranno Moreno Bertossi, counselor, imprenditore, dirigente d’azienda e CREAA, impresa creativa. Seguiranno il buffet a cura di Casa Pravas, un mini laboratorio di Rio Abierto condotto da Cristina De Nipoti e alle 19.30 potremo deliziarci con la cena delle Coccole, un menù vegan biologico a cura di Casa Pravas, il tutto accompagnato da intermezzi musicali di Mariano Bulligan con il suo violoncello.

Yoga e tanta musica
Sabato 5 settembre la giornata inizierà alle 8.30 con Yoga e colazione a cura di Tuuli Nevasalmi e proseguirà con il convegno «Se l'arte potesse cambiare il mondo» - riflessioni sull'arte più consapevole, a cui parteciperanno: Tapani Mononen, Stefano Andreutti, musicista e percussionista, Guido Feruglio, attore e creatore casapravas, Olivia Silvestri, danzatrice, creatrice del Metodo Silvestri. Dopo il pranzo di cucina naturale proposto da Michela Tuti e Martina Varutti, avrà inizio la serata musicale «Ritmi del Mondo» a cura di Stefano Andreutti, che si concluderà con un drum circle.

Domenica 6 settembre sarà all'insegna della cultura finlandese
Alle 10 avrà luogo il convegno «Senza radici non si vola» - riflessioni sulla crescita personale, condotto da Tapani Mononen e con la partecipazione di Kristian Lindroos, baritono e Elina Orpana ballerina, entrambi finlandesi. Alle ore 13.00 ci potremo deliziare con un pranzo finlandese a cura di Tuuli Nevasalmi e Elina Orpana. Dalle 17.00 invece, avranno luogo i laboratori per bambini. La serata si concluderà alle 19.

Per informazioni e prenotazioni contattare Tapani Mononen / 388 0496240 / tapanino@hotmail.com