Il 4 ottobre

A Udine musei aperti con ingresso libero

In occasione della Giornata nazionale delle famiglie al museo a Casa Cavazzini laboratorio per bambini in compagnia di Matì e Dadà

al museo con Matì e Dadà (© )

UDINE - Una domenica interamente dedicata alle famiglie e ai musei. Una giornata che, cadendo nella prima domenica del mese, vedrà anche l'apertura gratuita di tutte le sedi espositive del Comune. Un'occasione in più per «trasformare – come ci tiene a sottolineare l'assessore alla Cultura, Federico Pirone – i musei in veri e propri luoghi da vivere, fruendo del patrimonio culturale cittadino in modo diverso e più partecipativo».

La Giornata nazionale delle famiglie al museo 
Domenica 4 ottobre, infatti, si celebra la Giornata nazionale delle famiglie al museo, giunta con successo alla sua terza edizione e alla quale aderiscono 700 musei di tutta Italia. E oltre alla possibilità data dal Comune che aprirà gratuitamente tutte le porte dei propri musei, anche Casa Cavazzini non vuole essere da meno. Per questo, il servizio didattico dei Civici Musei ha voluto organizzare al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea,  dalle 15 alle 16.30, un laboratorio dedicato a Vasily Kandinsky in compagnia di Matì e Dadà, testimonial della giornata nazionale delle famiglie al museo e protagonisti di una serie animata di 39 episodi dedicata all’arte per bambini. Il laboratorio è rivolto a bambini dai 4 ai 7 anni e la prenotazione è obbligatoria telefonando al numero 0432 1273749 o inviando una email all'indirizzo didatticamusei@comune.udine.it.

Come far conoscere l’arte ai più piccoli, giocando
La serie animata, ideata da Augusta Eniti e Giovanna Bo e coprodotta da Rai Fiction e Achtoons di Bologna, è stata selezionata in concorso al prestigioso Festival Internazionale del Film di Animazione che si tiene ad Annecy, Francia, è un viaggio dentro i quadri degli autori più famosi, da Paolo Uccello a Pollock, da Arcimboldo a Kandinskij, Van Gogh e altri celebri pittori, ma anche nel mondo della scultura (Michelangelo e Brancusi), fotografia (Man Ray, Dorothea Lange e Berenice Abbott) e dell’architettura (Anton Gaudì, il Pantheon, il Tempio Horiu-Ji in Giappone, la Moschea Mirhima a Istanbul). Ogni episodio è un percorso di scoperta e gioco per amare l'arte in compagnia di Dadà, fantasioso e imprevedibile personaggio dadaista, e Matì, bambina di sette anni volitiva e tenace. Già in calendario i prossimi appuntamenti in compagnia di Matì e Dadà che proseguiranno, sempre con lo stesso orario, al Museo Archeologico il 7 novembre con la puntata dedicata a Amedeo Modigliani e la classicità, al Museo Etnografico del Friuli il 12 dicembre con la puntata dedicata a Pieter Bruegel il Vecchio e i giochi di bambini, ed infine alla Pinacoteca del Castello il 9 gennaio con la puntata dedicata ad Arcimboldo e sue bizzarre «teste composte».