Per tutto il mese di ottobre torna la campagna di prevenzione del tumore al seno “Nastro Rosa”

Prevenzione e salute: un mese di iniziative della Lilt

Sabato 17 ottobre, alle 9, sala Ajace, nell'ambito della campagna “Nastro Rosa”, ospiterà il convegno “Genetica e tumori”. Il 10 e 11 ottobre in via Cavour e nelle parrocchie cittadine torna il “Peperoncino Day”, l’iniziativa dell’Accademia del Peperoncino

Il mese della prevenzione con Lilt (© )

UDINE - Torna anche quest’anno il mese della prevenzione con le iniziative organizzate a ottobre dalla sezione friulana della Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, in collaborazione con il Comune di Udine e la delegazione di Udine dell’Accademia del Peperoncino. Il programma di attività e incontri è stato presentato, il 7 ottobre, a palazzo Morpurgo. 

Campagna «Nastro Rosa»
Come di consueto la punta di diamante del programma sarà la campagna di prevenzione del tumore al seno «Nastro Rosa»: per tutto il mese di ottobre i 395 centri e ambulatori della Lilt presenti sul territorio Nazionale (tra i quali anche il Centro medico di Prevenzione e Ascolto «Nella Arteni» di via Francesco di Manzano 15 a Udine coordinato da Piergiorgio Passone) saranno a disposizione per fornire visite senologiche e informazioni sulla prevenzione, la diagnosi e la cura della malattia. Nell’arco del mese di ottobre si svolgeranno le visite senologiche di prevenzione a tutte le donne che ne faranno richiesta chiamando il numero 0432/548999. Proprio per sostenere simbolicamente l’iniziativa, per tutto il mese di ottobre il Comune illuminerà di rosa la loggia di San Giovanni. Per conoscere gli orari di apertura del Centro di Prevenzione e Ascolto sono a disposizione il numero telefonico 0432/548999 o la mail udinelegatumori@virgilio.it e il sito internet www.legatumoriudine.it.

Convegno «Genetica e tumori»
La campagna «Nastro Rosa» sarà al centro anche del convegno «Genetica e tumori», in programma sabato 17 ottobre alle 9 in sala Ajace, dedicato all’approfondimento dei fattori genetici che possono contribuire all’insorgenza delle diverse forme tumorali. L’incontro sarà aperto dal saluto delle autorità e della presidente della Consulta femminile Lilt-sezione di Udine Sandra Dri. Seguiranno, a partire dalle 9.30, gli interventi del moderatore, Pierpaolo Janes, e di Giuseppe Damante del dipartimento di Scienze mediche e biologiche dell'università di Udine, che affronterà il tema «Genetica delle neoplasie». Alle 09.55 l’oncologa Dora Alessandra Viel del Cro di Aviano parlerà del «Carcinoma della mammella». A seguire Angela Valentina D'Elia dell'Istituto di Genetica medica dell'azienda ospedaliero-universitaria di Udine interverrà sul tema «La sindrome di Linch». A chiudere il programma degli interventi saranno Michele Morgante e Slobodanka Radovic dell'Istituto di Genomica applicata, che affronteranno, da angolazioni diverse, il tema «Next generation sequencing». Dopo gli interventi dei relatori, intorno alle 11.10, verrà proiettato il film «Epigenetics – The memory of the world in our body», presentato e commentato da Michele Morgante. Seguirà un dibattito.

«Peperoncino Day»
Sempre a ottobre torna anche «Peperoncino Day», la manifestazione dedicata alla sana alimentazione organizzata della delegazione «Yuppi» di Udine dell’Accademia Italiana del Peperoncino e giunta alla sua XIII edizione. Nel prossimo weekend (sabato 11 e domenica 12 ottobre in via Cavour e nelle parrocchie di S. Osvaldo, Godia e Cussignacco, solo domenica 11 nelle parrocchie di Paderno, San Paolo, Beivars e San Gottardo) sarà presente un gazebo dell’Accademia per promuovere stili alimentari sani. Grazie alla collaborazione di diverse aziende e del Comune e della Provincia di Udine, a fronte di un’offerta minima di 10 euro, sarà distribuito «Il cuore del Friuli», una borsa contenente tre prodotti di produzione regionale: un pacco di tagliatelle insaporite al peperoncino, una busta con 100 grammi di preparato per una spaghettata aglio e peperoncino e un pacco di grissini al mais. La borsa sarà completata da materiale informativo per una sana e corretta alimentazione. Dopo aver raccolto, nelle passate edizioni, oltre 50 mila euro destinati all’acquisto di strumenti e attrezzature per la prevenzione e il pronto soccorso, quest’anno il «Peperoncino Day» si propone di centrare l'obiettivo delle 700 borse distribuite per continuare a finanziare le attività della Lilt.

Attività annuale della Lilt
Accanto alla campagna dedicata alla prevenzione del tumore al seno, la sezione friulana della Lilt promuove, nel corso dell’anno e con cadenza bimestrale, diverse iniziative legate alla diagnosi precoce, in particolare per il tumore al colon, alla pelle, alla prostata e al cavo orale. Complessivamente la Lilt friulana offre ogni anno oltre 1.500 visite gratuite. Attraverso il suo Centro di prevenzione questa realtà solidaristica garantisce assistenza e ascolto, concede sostegno economico e sociale a pazienti oncologici in gravi difficoltà in corso di cura, assistenza psiconcologica ai malati e ai loro familiari. La Lilt realizza inoltre campagne di informazione, di prevenzione e di educazione sanitaria nelle scuole elementari, medie e Superiori. Per informazioni e prenotazioni il Centro medico della Lilt, in via Francesco di  Manzano 15a Udine, è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 (tel. e fax 0432/548999, mail udinelegatumori@virgilio.it o sul sito www.legatumoriudine.it).