L'iniziativa

Nutella scopre il Friuli per le sue etichette

Il progetto ha diviso l’Italia in 16 differenti aree linguistiche e selezionato 135 espressioni dialettali, diventate tutte etichette da applicare al vasetto della creama spalmabile più famosa al mondo

La Nutella con l'etichetta in friulano (© )

UDINE – Hanno messo insieme un team di linguisti, dando vita addirittura a un ‘Manuale Linguistico dell’Entusiamo’, portando sugli scaffati del Belpaese i modi di dire più simpatici. E’ l’ultima pensata di Nutella, che da martedì 13 ottobre lancia le Dialettichette, viaggio nelle espressioni più tipiche delle regioni italiane.

E non poteva mancare il Friuli Venezia Giulia. La mitica crema spalmabile del gruppo Ferrero ha scelto l’area di Udine e Pordenone per personalizzare le sue etichette. E così sugli scaffali di tutta Italia ci si potrà imbattere nelle scritte ‘biel et bon’, ‘bun dì’, ‘ce maravee!’, ‘dai po!’, 'pulit', 'sù mo', 'une robone', ‘figot’ e ‘ninin’.

Il progetto ha diviso l’Italia in 16 differenti aree linguistiche e selezionato 135 espressioni dialettali, diventate tutte etichette da applicare al vasetto di Nutella.