Sabato 17 ottobre, dalle 9 alle 13.30 nella Sala Convegni della Fondazione Crup

Convegno: “Ma chi è e cosa fa l’amministrazione di sostegno?”

L’obiettivo è quello di incrementare la conoscenza delle famiglie, delle associazioni e della cittadinanza rispetto a questa figura, facendo particolare riferimento al suo ruolo nel campo della disabilità

Persone con disabilità Anffas Udine con volontari e amministratori sostegno (© )

UDINE - L’amministratore di sostegno è una figura di grande importanza per le persone che si trovano o entrano in condizioni di fragilità. Eppure è ancora poco conosciuta in tutta Italia compreso il Friuli Venezia Giulia, dove comunque esistono degli sportelli che possono dare agli interessanti tutte le informazioni necessarie. Per questo motivo, l’Anffas Udine (associazione di famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale) e il centro servizi volontariato del Fvg – in collaborazione con l’Anffas onlus Fvg, l’associazione Oltre Lo Sport Udine, l’associazione Tetraparaplegici Fvg, l’A.N.Fa.Mi.V. Udine – ha organizzato il convegno «Ma chi è e cosa fa l’amministrazione di sostegno?» che si terrà a Udine sabato 17 ottobre, dalle 9 alle 13.30, nella sala convegni della Fondazione Crup, in via Manin 15.

Un ruolo quindi molto delicato
L’obiettivo è quello di incrementare la conoscenza delle famiglie, delle associazioni e della cittadinanza rispetto a questa figura, facendo particolare riferimento al ruolo dell’amministratore di sostegno nel campo della disabilità. L’amministratore di sostegno (nominato dal Tribunale attraverso il giudice tutelare) può essere un genitore, un parente, un conoscente, un volontario, un avvocato, un amministratore pubblico, che – sulla base di un progetto individualizzato – viene incaricato di accompagnare, assistere, rappresentare la persona che ha perso l’autonomia personale. Un ruolo quindi molto delicato: deve intervenire prestando attenzione a non limitare la libertà della persona che affianca, che conserva la sua capacità di agire nei vincoli definiti dal decreto del giudice tutelare.

Il programma del convegno
Durante la mattinata – moderata da Edi Fuart, vice presidente della Fondazione Dopo di Noi Anffas - verranno anche presentati da Antonio Bondavalli, responsabile del Centro Infohandicap, i dati statistici raccolti dagli sportelli Infohandicap sull’amministratore di sostegno che sono presenti a Udine, Palmanova e Cervignano, mentre Elena Beorchia, presidente dell’Anffas Alto Friuli, presenterà i dati raccolti negli sportelli a marchio Anffas di Tolmezzo e Gemona. Tra i relatori anche Paolo Cendon, professore ordinario di diritto privato dell’Università degli studi di Trieste, e Gianfranco De Robertis, avvocato e consulente legale dell’Anffas. I lavori si apriranno alle 9 con i saluti di Maria Cristina Schiratti, presidente dell’Anffas Udine, e Elisa Barazzutti, presidente dell’Anffas Fvg.

L’ingresso è libero ma chi è interessato a partecipare, vista la capienza della sala, è preferibile che contatti l’associazione Anffas Udine (tel. 0432 299180, e-mail anffasudine@libero.it).