Prima di Campionato

L’Upc spreca e si deve accontare di un pareggio

Con il San Zaccaria finisce 1 a 1. Scongiurato lo sciopero delle calciatrici, primo punto in classifica per le gialloblu, a segno con la capitano Brumana

Primo punto della nuova stagione di serie A (© )

TAVAGNACCO - Il San Zacciaria si conferma avversario ostico per l’Upc Tavagnacco. Alla prima di campionato la squadra romagnola ferma sull’1 a 1 le gialloblu, costrette a inseguire dopo il vantaggio di Longato. A pareggiare, per il Tavagnacco, è stata la capitano, Paola Brumana. Scongiurato all’ultimo minuto il rischio sciopero, la stagione delle friulane comincia con il rammarico di aver dominato la partita, e in particolare il primo tempo, senza riuscire a fare risultato pieno.

Primo tempo di marca gialloblu, ma a segnare è il San Zaccaria. Al 2’ Upc Tavagnacco pericolosa con la solita Clelland, che di testa sfiora il palo. All’8’ numero di Blasoni, che colpisce al volo su respinta di Tampieri, ma il pallone finisce a di poco a lato. Le gialloblu premono e al 13’ è Paroni a sfiorare il vantaggio, colpendo una traversa dopo una respinta del portiere avversario. Passano pochi minuti e tocca a Brumana rendersi pericolosa con una punizione a girare che sfiora l’incrocio. Al 18’ Camporese impegna Tampieri con un gran tiro da fuori area, costringendola alla deviazione in angolo. Nel momento migliore per il Tavagnacco, il San Zaccaria passa: è il 21’ quando Longato si invola sulla fascia destra, accentrandosi e facendo partire una conclusione che non lascia scampo a Penzo. Il primo tempo si chiude con la squadra di casa in attacco, con i tentativi di Paroni e Clelland.

L’allenatrice gialloblu suona la carica negli spogliatoi e il Tavagnacco passa al 3’ della ripresa. A dare la scossa per le friulana è il capitano, Paola Brumana, che trafigge il portiere del San Zaccaria con un preciso fendente dal vertice sinistro dell’area piccola. Il Tavagnacco non si accontenta e continua a spingere. All’8’ è Paroni a sfiorare il palo con un rasoterra insidioso. La partita si gioca soprattutto a centrocampo, con diverse azioni che vengono vanificate dalle chiamate del fuorigioco. I capovolgimenti di fronte sono continui e a cercare il gol della vittoria sono in un paio d’occasioni Piemonte per gli ospiti, poi Parisi, Camporese (che colpisce una traversa) e Clelland per l’Upc. Il Tavagnacco continua a sprecare occasioni ma la rete del vantaggio non arriva.

UPC GRAPHISTUDIO – US SAN ZACCARIA 1-1
RETI:
21’ pt Longato, 3’ st Brumana
UPC TAVAGNACCO – Penzo, De Val, Blasoni (Pochero), Martinelli, Brumana, Parisi, Clelland, Camporese, Paroni (Zuliani), Tuttino (Zuliani), Piai. All. Di Filippo
US SAN ZACCARIA: Tampieri, Montalti, Tucceri Cimini, Venturini, Barbieri, Pancaldi, Galletti, Petralia, Pugnali (Piemonte), Principi, Longato (Cimatti). All. Piolanti
ARBITRO: Faraon della sezione di Conegliano
NOTE: ammonite Tuttino, Montalti, Piai, Venturini. Spettatori 300  circa