L'evento

Ein Prosit da record, oltre 7 mila presenze per l'edizione 2015

Cene stellate, degustazioni guidate, laboratori dei sapori e approfondimenti con i produttori: una kermesse che punta a sviluppare una cultura dell'enogastronomia di qualità nel grande pubblico

Grande successo per l'edizione 2015 di Ein Prosit (© )

TARVISIO - Una vera e propria edizione da record all’insegna della grande qualità, quella appena conclusa, per Ein Prosit, confermatasi la più importante rassegna enogastronomica del Nordest radunando per 4 giorni (da giovedì 15 a domenica 18 ottobre) tra Tarvisio e Malborghetto i principali produttori e alcuni tra i più importanti chef del panorama italiano e internazionale, promuovendo l'eccellenza della produzione vinicola del Friuli Venezia Giulia, nazionale e internazionale con l’obiettivo di sviluppare cultura dell’enogastronomia di qualità per il grande pubblico.

Oltre 7.000 appassionati e gourmand sono infatti giunti a Malborghetto, nella suggestiva cornice di Palazzo Veneziano, da tutta Italia e da diverse località oltre confine, in primis dalla vicine Austria, Slovenia e Croazia, per la Mostra Assaggio, i Laboratori dei Sapori (curati dal Direttore delle Guide dell’Espresso, Enzo Vizzari), le Degustazioni Guidate e le Cene Stellate, che hanno confermato la ricetta vincente di Ein Prosit, riconosciuta e ammirata anche dai giornalisti di settore che sono arrivati numerosi da tutta Italia e sono rimasti colpiti dal ricco programma di altissimo livello (più di 90 appuntamenti, più di 150 produttori e più di 20 stelle Michelin).

La diciassettesima edizione di Ein Prosit, organizzata dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano con il supporto di partner istituzionali e privati (Kitchen Aid e FriulAdria su tutti), si conclude in serata con una grande festa finale al Golf Club di Tarvisio con alcuni degli chef protagonisti quest’anno: Ciccio Sultano, Gennaro Esposito, i fratelli Costardi e la musica di Roy Paci, il celebre trombettista ritornato a Tarvisio appositamente per la celebre rassegna enogastronomica, dopo il successo del concerto di fine luglio in piazza Unità per il No Borders Music Festival.

Tra gli appuntamenti più apprezzati di questa edizione sono spiccati i ‘Laboratori de Sapori’ – con alcuni tra i più grandi chef del panorama italiano ‘intervistati’ da Vizzari (Klugmann, Salvo, Baldessari, Camanini e Bosco i protagonisti di sabato, Ana Ros, Monosilio, Fratelli Costardi, Jolanda de Colò e Scarello nella giornata conclusiva di domenica), i Maestri della pasticceria Corrado Assenza e Loretta Fanella, l’esperto caseario Bernardo Pasquali e il giornalista enogastronomico Bepi Pucciarelli – e le ‘Degustazioni Guidate’ con alcuni autorevoli esperti del settore vinicolo (da Gravina a Lupetti, da Gardini a Rizzari)

Uno dei momenti della rassegna del gusto

Uno dei momenti della rassegna del gusto (© )